Tartine di patate e porri con Camembert e timo

Tartine di patate e porri con Camembert e timo
INGREDIENTI:
• pasta fillo
• 1 porro molto grande o due normali
• vino bianco fermo
• timo
• 4-5 patate
• Camembert, o un altro tipo di formaggio morbido che vi piace tagliato a fette
• sale
• olio extra vergine di oliva

PROCEDIMENTO:

Bollite le patate ed una volta cotte schiacciatele.
Pulite il porro e lavatelo. Tagliatelo in quattro parti e poi ognuna delle quattro parti in altri tre pezzi più piccoli. Fatelo brasare in una padella con olio e timo, non dimenticate di aggiungere il sale.
Prendete la pasta fillo e ricavatene delle tartine, decidete voi la misura.
Se decidete di fare tartine piccole, forse avrete bisogno di tagliare il porro in pezzi più piccoli.
Riempite le tartine con le patate schiacciate, metteteci sopra un pezzettino di porro ed ancora sopra il formaggio ed il timo.
Cuocete in un forno preriscaldato a 175° C per 20-25 minuti se avete fatto delle tartine più grandi, 10-15 minuti se le avete fatte piccole. Fate cuocere cioé fino a quando il formaggio sarà sciolto e leggermente dorato.

contributor
  1. No non é pasta sfoglia ma se non riesci a trovare la pasta fillo puoi usare la pasta sfoglia. Io la trovo nel reparto della roba congelata allo Coop, parlo della pasta fillo qui, e non credo proprio che solo Coop la vende. Si spera almeno…
    non ti basta una ricetta alla settimana?

  2. @ io propongo UNA CENETTA A SETTIMANA…io almeno sto facendo cosi. ho iniziato semplice con l’insalata taleggio e rughetta… poi mi sono buttato sui fagottini di zucchine, sulle pere e sesamo, poi le polentine spinaci e formaggioe poi ho fatto la cosa piu difficile e BUONA del mondo: quelle polpettine di patate, pollo, cipolle…ancora ne sento l’odorino….hummm..
    io ho comprato la pasta sfoglia.. ti faccio sapere come sono venute. devo però dire una cosa: LE TUE FOTO SONO TRADITRICI, a me vengono degli sgorbi storti (non ti dico le polentine:)..però CHE bUONO TUTTO!!! facciamo un libro di ricette?!
    @ sim: ahahaha… ti porto al ristorante perchè poi spero di fare bella figura e magari a fine serata ci scappa la pomiciata

  3. Disturbo?? No voglio mica intromettermi tra le vostre pomiciate et al.
    Pero devo dire che la tua risposta mi fa sentire benisssssimo, qualcuno che cucina le mie ricette qui!
    non dico niente a proposito la differenza tra le mie foto e quello che cucini. Diciamo che non voglio ingarbugliarmi con l’italiano, such a good excuse…
    e si, facciamo un libro di ricette! Simone??? Un Frizzifrizzi cookbook?

  4. @seb:
    non so chi parteciperebbe se il premio è la cena con te (o magari sì, se metto la tua foto con muscoli, tatuaggi e petto villoso in bella mostra).

    @Ilva:
    bello bello il libro di ricette, ma un libro vero “virtuale”?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Da Victionary due libri dedicati al packaging degli alcolici e di tè e caffè