Fezbag: colori, memoria dei luoghi

Fezbag

Fezbag deve il proprio nome a Wolf Fürth, grande viaggiatore e antenato della designer di questa collezione. Nel 1818 fondò a Strakonice, nella Repubblica Ceca, una fabbrica di cappelli. Poi, per strane vicende, la fabbrica iniziò a produrre fez e prese il nome di Fezko.

Proprio dai colorati appunti di viaggio di Wolf Fürth, trae ispirazione questo progetto. La Fezbag infatti è caratterizzata da una larga tracolla, composta da tessuti diversi per trama e colore che assemblati compongono “la memoria di un luogo”, il cui nome è ricamato all’interno, insieme al numero del pezzo.

La Fezbag è disponibile in due versioni: Classic (di cui sono disponibili 3 misure) e Work & Travel Project (in 3 modelli: Post, Square e Postcard).

Inutile dire che io di tutto questo non sapevo proprio nulla e che hanno attirato la mia attenzione perché sono molto belle, colorate e ben fatte, anzi a voler essere precisi il mio occhio è subito caduto sulle tracolle e l’accostamento dei colori.
Per ora sono distribuite a Roma, Palermo, Bari, Orbetello, Padova, ma gli interessati residenti nel resto della penisola possono scrivere a [email protected]. Troveranno il modo di farvi avere la vostra Fezbag!

Altre storie
Le Cartoline Gioiello nate dalla collaborazione tra la designer Giulia Tamburini e il disegnatore Ettore Tripodi