Reale: la moda si fa slow

Reale

Fashion victim a chi? Sembrerebbe questo il motto dei creatori di Reale, Camilla Giacomini e Daniele Scaboro. Per scoprire cosa fanno è inutile smanettare su internet. Bisogna invece visitare il loro primo nuovissimo store a Milano, in via Brisa 15 e scoprire l’idea della moda di cui vogliono farsi promotori. Se siete tra quelli che ogni stagione si liberano di abiti usati per far posto alle nuove collezioni, allora questo non è il posto per voi.

Reale

Qui la moda diventa slow, ed è fatta da laboratori che creano abiti immuni alle tendenze, ecofriendly, e che promuovono l’interazione diretta con il cliente che può inventare, disegnare, proporre modelli che vengono poi votati dai frequentatori del negozio e portati in produzione con il nome del loro ideatore.

Anche l’arredamento dello store segue quest’ottica; costituito, in prevalenza, da mobili e oggetti antichi, che hanno lo scopo non di promuovere il vintage ma  di mostrare – ancora una volta – quante “vite” possono avere gli oggetti.
La prima collezione primavera/estate 2008, dedicata unicamente alla donna – i maschietti dovranno aspettare – è composta da una trentina di modelli dal sapore sport-chic realizzati prevalentemente in cotone-modal, viscosa elasticizzata, felpa biologica.

REALE
via Brisa 15, Milano
(vedi mappa)

Altre storie
Laju Slow Apparel: un nuovo marchio che è un inno alla lentezza