Speciale Matrimonio: il vestito da sposa

sposa_1.jpg

Sopra, a sinistra, Lorenzo Riva. A destra, Laura Biagiotti.

E vissero per sempre felici e contenti.
Non fa per me: qualche mese, magari qualche anno ma “per sempre”, no quello proprio no.
Tra le mie “innumerevoli” virtù la costanza non c’è mai stata. Ovviamente però non me la sento di rovinare l’idillio altrui e poi adoro i vestiti… quelli da sposa ovviamente non fanno eccezione.
Odio però il bianco a tutti i costi e l’effetto meringa. Perciò ve ne voglio mostrare alcuni scelti tra le proposte prêt-à-porter P-E 08.

sposa_2.jpg

Sopra, a sinistra, Blugirl. Al centro, Jean Paul Gaultier. A destra, Dior.

Un’amica che si è sposata lo scorso settembre mi ha fatto notare che i vestiti “da sposa” costano molto proprio per il fatto di essere dei vestiti da sposa e che scegliendo tra le proposte del prêt-à-porter, come ha fatto lei (per la cronaca un bellissimo vestito di Luisa Beccaria), si risparmia molto.
Perciò, se siete prossime al matrimonio, date un’occhiata alle passerelle oltre che ai negozi dedicati alla sposa, non ve ne pentirete!

sposa_3.jpg

Sopra, a sinistra, Luisa Beccaria. Al centro, John Rocha. A destra, Antonio Marras.

co-fondatrice e caporedattrice
Mostra Commenti (2)
  1. basta con gli abiti meringa questi sì che fanno venire voglia di sposarsi peccato che per ora debba ‘preoccuparmi’ soltanto di come vestirmi da invitata al matrimonio del mio caro cugino..

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.