Sophomore: generazione American Apparel

Sophomore

Tutto ha inizio con H&M, poi Zara, Bershka, Mango, Pull & Bear: i franchising del vestire low cost si sono fatti avanti. Fino al fenomeno in di American Apparel: una selezione di capi basici (con qualche eccezione) disponibile in una svariata gamma di colori.

Per i fan del settore, da NY arriva Sophomore. Il marchio nasce dal desiderio di Chrissie Miller di creare tees per la propria cerchia di amici. Una volta scoperto un interesse sempre maggiore da parte del jet set, ha deciso di ingrandirsi e di unire le forze con Madeleine von Froomer – fashion designer – e creare una vera e propria collezione. Se ormai avete già acquistato tutto quello che c’era da comprare da AA, potete sempre scovare qualcosa qui!

contributor
Mostra Commenti (3)
  1. no! purtroppo per ora rimane ancora nell’ambito newyorchese, ma non escludo che in futuro inizino a guardarsi un pò in giro. se vuoi essere sicura, ti consiglio di scrivergli una mail.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.