I’M – Isola Marras

I’M - Isola Marras

Questo era l’evento che più mi incuriosiva della settimana della moda milanese: il debutto di I’M Isola Marras, dove I’M sta per “Io sono” ma è anche acronimo di Isola Marras.
Si tratta di una seconda linea cheap che lo stilista preferisce definire “nuova linea”,

non voglio considerare questa come una seconda linea: è piuttosto una nuova linea, che abbraccia un ventaglio molto più grande di possibili acquirenti

Ed era proprio quello che stavo aspettando: io adoro Marras ma i prezzi della prima linea sono sempre stati inaccessibili, quelli di I’M, invece, dovrebbero aggirarsi tra i 200€ per i jeans e i 600€ per i capi spalla.
Si tratta di una linea completa: ci sono anche borse, cinture, scarpe, calze, sciarpe.
A giudicare dalle immagini che sono riuscita a vedere, la mia pazienza è stata ripagata. La collezione è bellissima!

co-fondatrice e caporedattrice
  1. Isola Marras è una riflessione è un momento di riposo, possiamo toglerci quella cataratta mentale imposta da un mercato agguerrito e privo di idee, è un laboratorio dove sperimentare nuovi linguaggi. Da quello che ho visto, mi sembra che sia un’altra costola vitale dell’ universo Marras ed è bello arrivarci.
    Non mi sembra che ci sia un’altro atteggiamento, è sempre la grande passione che governa, non è la seconda scelta, ma è a seconda linea, ed è ben diverso. Marras non tradisce, quando indossi un suo abito e il tempo o prima o poi lo consuma , in quel momento scatta il senso di appartenenza, sembra che sparisca una parte di te.
    Isola marras mi piace troppo. Il problema non è che costa poco, non sono i saldi di un negozio, ma è un voler avvicinare la gente, molta + gente e farla entrare dentro un sogno.

  2. La filosofia di Marras ancora una volta amplia gli orizzonti.
    Una sublime poetica che si lascia sfiorare sempre da nuove mani e da nuovi pensieri.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Tesori d’archivio: le illustrazioni di moda di fine ‘800 / inizio ‘900