Tette biscottate made in Japan

Fcup Cookies

Udite Udite, arriva dal Giappone l’ultima novità: E che novità!
La natura è stata poco generosa con voi e avete una misura prima di reggiseno? Non avete la possibilità di effettuare una mastoplastica additiva? No problem, arrivano gli FCup Cookies, cioè le Tette Biscottate.

Avete capito bene, biscotti che fanno crescere il seno!
Com’è possibile? Nulla che abbia a che fare con la magia nera, semplicemente questi FCup annoverano tra gli ingredienti un principio attivo, la Pueraria Mirifica, un’ erba contenente fitoestrogeni ,cioè sostanze simili agli estrogeni umani, ma di origine vegetale.

Lo slogan pubblicitario sostiene che basta mangiare due biscotti al giorno per vedere una taglia in più apparire come per incanto. A parte che già immagino orde di ragazzine che si ingozzano di biscottini nella speranza di vedersi esplodere un seno alla Pamela Anderson, c’è da dire che gli estrogeni puri, presi in determinate dosi e a certe diluizioni chimiche, fanno sì crescere il seno, ma vanno assunti sotto stretto controllo medico.

Che dei dolciumi possano arrivare a tanto, mi sembra una vera follia, da che mondo è mondo i biscotti fanno sì crescere la massa adiposa, ma non solo del senso, ma dei glutei, della pancia, dei fianchi.
Non oso immaginare il brain washing che una ragazza giapponese deve subire per credere in certe assurdità, perché la follia, ricordate, non sta in chi inventa (che è uno scaltro), ma in chi compera.

Confido ancora una volta nel buon senso delle donne italiane, prosperose grazie a Madre Natura… aiutata da spaghetti e pizza.

  1. Le ragazze giapponesi sono già sexy senza quelle robe, da quello che ho avuto modo di vedere.
    Pizza e spaghetti rendono le italiane troppo ciccione.

  2. viva la ciccia allora, mille volte. E non venitemi a raccontare che una giapponese (che tra l’altro io trovo molto sexi e intriganti, ma la bellezza è un’altra cosa) sarà mai bella come e quanto la Bellucci, ma per favore…

  3. A me piacciono le giapponesi anche perchè ispirano i personaggi femminili dei fumetti manga :D
    Mi piacciono anche le italiane (anche se meno snelle :°D)
    Comunque non mi risulta moltissimo che le europee siano granchè più prosperose (a parte le rifatte con tanto di protesi)

  4. Be’ che le “giappe” abbiano un fascino del tutto particolare a mio avviso è vero: sarà l’alone da donna geisha, sarà la loro inevitabile natura esotica (ricordiamoci che noi donne italiane siamo esotiche per loro) , sarà quel che sarà, ma comunque concordo. Pero’ io che giapponese non sono, mi sa che ho ben poco anche della donna prosperosa italiana…potrei farmi spedire qualche pacco di “tette biscottate” … magari sono utili anche solo come imbottitura alternativa per i reggiseni!

  5. x Elamanco:
    xchè gli estrogeni vanno presi sotto prescrizione e controllo medico e sfido chiunque a trovare un dottore che tenga a continuare la sua professione che prescriva estrogeni a una teenegers… i biscotti invece sono facilemte reperibili e costano poco.
    X LIUK:
    le donne orientali hanno una tipologia totalmente diversa dalla nostra, e il seno è proprio una prerogativa che non hanno, al massimo in media portano una prima.
    In Europa le taglie sono diverse, la media è 2°-3°, questo vuol dire che ci sono molte che hanno la zero, ma tantissime con la 5°, anche se secche come chiodi.. e ne conosco tante…

  6. Seno prerogativa che non hanno? Non scherziamo… adesso non voglio prendere troppo le difese delle ragazze asiatiche ma non sono affatto daccordo.
    Sono stato in Giappone e in Korea (da appassionato di film asiatici) e posso dire con certezza che qui in Italia la gente asiatica è definita da tantissimi pregiudizi. (già il fatto che postiate pure ste cose eh… i prodotti per ingrandire il seno ci sono OVUNQUE)
    A parte questo, posso dire che la differenza è pressochè assente… lì ci sono piatte ma anche con la terza ecc… in Italia con la quinta?
    Al massimo in televisione abbiamo la donna italiana “rifatta”, se no lo vedi nelle vecchie ciccione di mezza età ._.
    E dire che una donna asiatica non può essere bella come un’italiana mi sembra una gigantesca enorme cavolata, c’è modo e modo.

  7. putni di vista sulla bellezza, io ho il mio tu il tuo…
    per quanto riguarda le taglie invece, basta vedere la differenza tra quelle europee e quelle asiatiche x capire che ci sono differenze tangibili, acclarate sulle misure standard delle donne.
    I prodotti per ingrandire il seno ci sono ovunque, però i biscotti si vendono in Giappone e non qui, al massimo in italia trovi il chirurgo che te le rifà o il push-up o, ultimo ritrovato, le protesi usa e getta di silicone.
    E comunque io, prima di avere due figli, pesavo 53 Kg x !,73 con lka 4° di reggiseno, la mia amica la 5° con le stesse misure e così la maggior parte delle donne che conosco… o io vivo tra le maggiorate senza chirurgia ( e dire che ho vissuto in mezza Italia) o tu sei circondato da tavole da surf…
    se vuoi apriamo un sondaggio…

  8. Va bene va bene di certo non arrivo a tanto per una sciocchezza come questa (… se a qualcuno piace avere le manie da protagonismo (e superiorità) facendo post del genere non è di certo colpa mia ;)

  9. In relazione ai biscotti che contengono Pueraria Mirifica veramente posso dire che i giapponesi ne inventano di tutti i colori,ma sugli effetti posso dirvi che é vero.
    La Pueraria Mirifica che é contenuta in questi biscotti é una radice che puó arrivare a pesare kg.100 é usata in Tailandia da circa 300 anni come fonte della giovinezza.
    Non soltanto é utile a rassodare e aumentare il seno ma per la riposizione ormonale(contiene fito estrogeno naturale da 1000 a 10000 volte piú potente che l’isoflavona di soia),migliora la pelle ridandogli la luce naturale(rinnova le cellule),evita la caduta dei capelli,li fortifica e ridona il colore naturale a quelli ormai diventati grigi.
    Combate la TPM,le coliche mestruali e la menopausa.
    Combate le rughe,le macchie del viso, modella il giro vita, etc.etc.
    Purtroppo é molta l’ignoranza in materia perché la sua distribuzione a livello internazionale é cominciata soltanto nel 1996.
    Ma é certificata in vari ministeri della salute come quello della Tailandia,Germania,Usa,Giappone,Australia,Corea,etc.etc.
    Sulla Pueraria Mirifica si possono raccontare tantissimi cose come il fatto che contiene anche l’acido alpha lipoico che a sua volta aiuta per altre cose.
    Comunque se volete saperne di piú mandatemi un email a : [email protected] Maurizio,rappresento una multinazionale giapponese qui in Brasile che lavora esclusivamente con questo prodotto miracoloso,infatti la Pueraria Mirifica la chiamano anche radice dei miracoli! Ciao e a presto!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Scarti d’Italia: un viaggio in cerca di frattaglie nell’Italia dei saperi e dei sapori