Sushi-vestiamoci

061.jpgSushi, sashimi, wasabi e tempura. Ormai non ci facciamo neanche più caso. E’ pressochè scontato che si sappia masticare codesta terminologia; ed è ovvio essere stati almeno quattro volte a mangiare al ristorante giapponese.

E’ inderogabile dire che è buono, e fico, e gustoso, e affascinante. E tutto il resto.Già. Abbiamo anche parlato in passato della sushi mania e dello sconfinamento, talvolta, in atmosfere fin troppo kitsch per gusti sopraffini come i nostri.

Ma questa volta, il lavoro è ben fatto, ben strutturato e sorprendentemente lineare.
Si chiama Wasabi, è un brand appena nato, il suo fondatore è Diego De Conca, trentatreenne romano, e il concept di base è senza dubbio la dimostrazione di rispettosa ammirazione verso la cultura nipponica.
La linea è molto basic e spazia da t-shirt e felpe, a pins e sneakers, senza troppi giri di parole. La campagna pubblicitaria è carina, un po’ surreale, tutta incentrata sul concetto della rappresentazione.

E’ possibile acquistare online on-demand. Dateci un’occhio.

  1. Sono fantastiche le nuove magliette create dal designer diego de conca per la sua linea Wasabi Wear !!!
    Non vedo l’ora di possederne una e aspetto con trepidazione che la linea si espanda comprendendo anche dei nuovi modelli che declinano l’idea iniziale basata sul sushi.
    L’inizio è molto promettente, questo nuovo stilista che proviene dal mondo del design lascia un segno deciso nel panorama eterogeneo dell’abbigliamento contemporaneo dimostrando di saper utilizzare la coerenza grafica e l’austerità concettuale di stampo nipponico per imporsi nelle tendenze del gusto occidentale.
    Continua così . A Presto e auguri a Wasabi Wear !

  2. Avevo già visto queste magliette ad un mio amico, sono davvero divertenti. Hanno un brand vincente perchè semplice e ‘”graficoso”!
    Anche la scelta pubblicitaria che ho visto su myspace è molto accattivante.
    Complimenti.
    dalomat

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *