Birkenstock: non solo per tedeschi

BirkenstockOggi tutti impazziscono, me compresa, per i sandali con il coccodrillo (leggi Crocs) ma, come si suol dire, il primo amore non si dimentica mai, anche se si tratta di scarpe! E come dimenticare le regine della comodità e, volendo, anche della bellezza?

Naturalmente mi riferisco alle tedesche Birkenstock e Birki’s. A lungo e ingiustamente dileggiate perchè sciavatte tetesche, questi sandali hanno conquistato il mondo solo qualche anno fa quando finalmente capirono che per venderle fuori dai confini della Germania, bisognava andare oltre la comodità, magari con qualche accorgimento estetico, di quelli che piacciono tanto a noi italiani.

All’inizio proposero il sandalo classico con varie tonalità di colore, già una conquista considerando che per mezzo secolo loro le avevano portate ai piedi solo di 3-4 colori.
Da allora ne è stata fatta di strada, basta dare uno sguardo al catalogo ’07 che propone dei modelli originalissimi, con variazioni sui colori, sui modelli, sulle altezze, sui materiali e sul design… Insomma, una vera rivoluzione!

Provate a vedere le Birkenstock Pisa (1) o Bonn (2). E come non parlare della linea disegnata da Heidi Klum (3), perfette per le fashion victim e non.

Le Birki’s, da sempre meno tradizionaliste e colorate, presentano una serie di modelli nel catalogo’07 che personalmente comprerei tutte! Con le Woodby (4, 5, 6), caratterizzate dagli animaletti stilizzati stampati sopra, è stato amore a prima vista, ma indubbiamente le mie preferite sono le Dorian Valentine’s Day (7).
E per i bambini le Birki’s Kids (8, 9).

  1. era ora che qualcuno ne parlasse!!!

    uso Birkenstock da otto estati e le consiglio a tutti
    ormai i miei genitori, la mia ragazza e tra poco i colleghi vestono tutti Birkenstock
    dovrebbero pagarmi quelli della Birkenstock! :)

  2. Giusto per le telefonate che fino ad 2/3 settimane fa ricevevo quotidianamente da sprovveduti che credevano che le vendessimo noi. Ora pare abbiano smesso.
    In compenso hanno cominciato con le Woz :S

  3. Io che a gennaio avevo scritto che avrei abbandonato le 12 paia di Birkenstock che possiedo per le nuovissime Crocs…mi sono pentita e sono tornata al primo amore.
    Le Birkenstock modello madrid…fantastiche!
    A loro resterò per sempre fedele, a meno che come ha detto Simone, la Crocs… non scucia qualche euro!

  4. Io sono arrabbiatissima xchè non trovo le Dorian Valentine’s Day qui, non trovo prorpio un rivenditore e non posso nemmeno provarle per ordinarle on-line…
    ma, aspettate che venga a Bo…… :-D

  5. E per fortuna che in Italia eravamo considerati eleganti. Questa ondata di schifezze tedesche hanno rovinato l’immagine delle ragazze italiane. Prima i sandali da frate della Birkenstock, poi i ripugnanti Crocs. E vi vantate pure di indossarli! Puach!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Tesori d’archivio: le illustrazioni di moda di fine ‘800 / inizio ‘900