•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Prima di IL, prima degli schemini di Repubblica, prima dei grafici di Focus, prima della generalizzata mania per le infografiche fu la storica rivista americana National Geographic — fondata nel 1888 dall’omonima società, nata a Washington lo stesso anno — a puntare sull’illustrazione e sulla grafica per mostrare in maniera più comprensibile, leggibile e piacevole dati e informazioni.

In 128 anni di storia, tutti dedicati a raccontare un mondo in costante e sempre più rapida mutazione, anche il magazine è cambiato molto (qua c’è una foto del primo numero, che non aveva immagini né la ormai celebre cornice gialla, ed è praticamente irriconoscibile per come siamo abituati a vederlo noi) ma la grande intuizione di utilizzare disegni e illustrazioni arrivò prestissimo: addirittura nel 1889 uscì il primo numero illustrato, scatenando anche proteste tra alcuni degli associati.

Dai misteri del cosmo ai luoghi più inaccessibili del globo, dalle guerre dell’antichità alle scoperte scientifiche, il meglio delle infografiche apparse dalla rivista è ora raccolto in National Geographic Infographics, volume di 480 pagine pubblicato da Taschen.

Il libro, disponibile in due versioni multilingua, tra cui una in italiano/portoghese/spagnolo, è diviso in sette capitoli: storia, il pianeta, essere umani, il mondo degli animali, il mondo delle piante, scienza e tecnologia, spazio.

(foto: Taschen)

(foto: Taschen)

(foto: Taschen)

(foto: Taschen)

(foto: Taschen)

(foto: Taschen)

Back in the days when the information age was a distant dream and the world a more mysterious place, National Geographic began its mission to reveal the wonders of history, popular science, and culture to eager audiences around the globe. Since that 1888 launch, the world has changed; empires have risen and crumbled and a galaxy of information is today only a click away. But National Geographic endures; its calm, authoritative voice is as respected as ever amid the surfeit of data in our daily lives.

In this new anthology, TASCHEN and National Geographic gather the magazine’s best infographics of the past 128 years.

With an essay by Nigel Holmes, charting the evolution of National Geographic over the decades and its pioneering use of graphics, as well as five fold-outs mimicking original pull-outs or inserts in the magazine, the book stands as a defining record of one of the world’s best-known publications as well as a beautifully presented repository of accessible discovery and learning. Visualizing the histories, facts, and figures that make up our planet and our species, National Geographic Infographics is as true to the magazine’s original mission as ever—an anchor of knowledge and a wunderkammer of discovery for young and old alike.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •