Se nel 1600 fosse esistito lo streetwear, i Samurai avrebbero scelto senza dubbio Yoshiyuki. Il brand giapponese, infatti, unisce gli inconfondibili elementi della cultura medievale nipponica a materiali tecnici e look contemporaneo sfornando il sengoku-streetwear.