Casa Batlló: un corto pubblicitario che è un inno alla ricerca visiva

Chiunque abbia visto dal vivo Casa Batlló, a Barcellona, sa di che capolavoro si tratti.
Quella progettata e realizzata da Antoni Gaudí tra il 1904 e il 1906 per l’imprenditore Josep Batlló i Casanovas non è solo una casa: è una pietra miliare del Modernismo catalano, un visionario manifesto, la rappresentazione plastica di un’anima e di un pensiero. Un’opera “totale”, che ha visto il grande architetto ripensare interamente un edificio già esistente (progettato, tra l’altro, da uno dei suoi insegnanti, Emilio Sala Cortés): non solo Gaudí rifece la facciata, ingrandì il giardino e rimaneggiò completamente gli interni, ma si occupò di ogni singolo dettaglio, dalle sedie alle maniglie delle porte.

«Questa non è una casa, la porta d’accesso a un universo unico e onirico. Questa è Casa Batlló: una celebrazione della natura e della fantasia» suggerisce la voce narrante di un corto intitolato CASA BATLLÓ – This Is Not A House.
Diretto dal filmmaker catalano Aitor Bigas e prodotto dallo studio Mañana per l’agenzia Soon In Tokyo, il filmato è nato per pubblicizzare Simbolic, il negozio che oggi sorge all’interno del palazzo. Ma a tutti gli effetti è un vero e proprio saggio visivo, che connette alcuni degli oggetti in vendita nello shop con gli elementi della casa, e questi con tutta una serie di riferimenti che vanno dai vasi antichi alle else delle spade, dai dipinti rinascimentali alle scaglie di draghi, serpenti, pesci e sirene, dalla sezione aurea alla forma delle galassie, dai pianeti del Sistema Solare alle statue romane, dagli elmi da battaglia alle radiografie ossee, dagli alberi della foresta alla spina dorsale di una balena: spunti frutto di una enorme ricerca iconografica, svolta da Gemma Penya Ferrer, ricercatrice visiva ed editor della rivista indipendente Bound Magazine, per la quale Bigas aveva già lavorato un paio di anni fa per un altro progetto video (Imperia, interamente in italiano).

Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.