Interaction & Experience – Unirsm Design Contest 2021

Con la moltiplicazione delle piattaforme che consentono di svolgere sempre più attività comodamente da casa o da uno smartphone, il ruolo di chi progetta le interazioni tra le persone e le macchine (e i software) acquista un importanza via via maggiore. Non è solo questione di cosa si può fare attraverso un’app, un dispositivo, uno schermo interattivo o un sito, ma anche di come — la cosiddetta “esperienza”, che traccia il confine tra un uso semplice ed efficace e un incubo degno di un romanzo distopico.
Lo stiamo vedendo in questi mesi di pandemia, che ha portato a un’accelerazione senza precedenti nell’utilizzo di sistemi digitali per ogni aspetto della vita quotidiana: dalle riunioni alla spesa, dalla didattica a distanza alla richiesta di aiuti economici, dalla necessità di avere la SPID al prenotare un vaccino: attività complesse che possono essere sbrigate con pochi click, e altre potenzialmente semplici in cui la buona volontà e la pazienza si schiantano contro interfacce progettate male, labirinti di link, informazioni fornite senza alcuna apparente gerarchia sensata, modalità di interazione farraginose.

Nelle università, fortunatamente, le discipline dell’interaction design e dell’experience design stanno occupando spazi sempre maggiori all’interno dei programmi accademici. Da qui l’idea dei Corsi di laurea in Design dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino di organizzare un concorso per selezionare e premiare progetti o tesi di laurea triennale nell’ambito di Product Interaction Design, Service Design, Exhibit Design, Web Design, Motion Graphics, Data Visualization, Editoria Digitale e Digital Experience.

Alla sua prima edizione, l’Interaction & Experience Unirsm Design Contest 2021 nasce per «indagare l’attività progettuale nelle aree dell’Interaction & Experience design, aprendo a un confronto attivo tra atenei» ed è rivolto a neo-laureatз e a studenti e studentesse delle triennali in Design, di Isia e di Corsi di Accademie in classi affini.

In palio premi da 800, 600 e 400 Euro per i primi tre progetti classificati, scelti da una giuria formata da unǝ docente del Corso di laurea magistrale in Design
dell’Università di San Marino, unǝ professionista nell’ambito dell’experience design, unǝ professionista nell’ambito dell’interaction design, due commissarз esternз sceltз tra docenti di altre università.
In più una giuria studentesca valuterà il conferimento di eventuali menzioni d’onore.

Il bando si può scaricare qui.
La deadline è fissata al 24 maggio 2021.

Altre storie
The revolt: una lotta di classe nel design di interni