Partecipa al Booktober. Dal 1º al 31 ottobre.

La Divina Commedia di Marco Somà in mostra

Nel corso della mia altalenante carriera scolastica, non ho mai avuto modo di poter apprezzare come si deve la Divina Commedia, che sui banchi del liceo affrontammo proprio in quegli anni in cui preferivo attività “altre” rispetto a quelle scolastiche, cercando rifugio nella letteratura americana del ‘900, che trovavo più affine — per temi e linguaggio — al disagio cui non sapevo ancora dare un nome.
Come una sorta di contrappasso — giacché siamo in tema — ora ho mia figlia più grande, che frequenta la seconda media, intenta a decantare quasi quotidianamente le lodi di Dante, a declamare a memoria i suoi endecasillabi prima di andare a dormire, a snocciolare citazioni dall’Inferno mentre gioca con sua sorella.

Daniele Aristarco e Marco Somà, “La Divina Commedia – Il primo passo nella selva oscura”, Edizioni EL, marzo 2021
(courtesy: Illustrada)

Grazie alla sua prof. di lettere — che ha la rara capacità di riuscire a coinvolgere pure un tavolino zoppo e sa usare tutti gli strumenti che la tecnologia offre (sta persino realizzando un podcast con studentesse e studenti, affidando a ciascunǝ un personaggio: mia figlia ha Caronte) — la Comedìa è entrata nella vita quotidiana della nostra famiglia, a dimostrazione che non è mai troppo presto né troppo tardi per immergersi nel capolavoro trecentesco. Serve solo l’innesco giusto che riesca ad accendere il sacro fuoco.

Eccomi quindi a parlare di uno di questi “inneschi”, un albo illustrato pensato per piccoli lettori e piccole lettrici dagli otto anni. Si intitola La Divina Commedia – Il primo passo nella selva oscura, è stato pubblicato da Edizioni EL ed è opera di Daniele Aristarco, per i testi, e Marco Somà, per le illustrazioni, due autori che avevano già lavorato assieme a un altro vertice assoluto della letteratura italiana: L’infinito di Leopardi.

(copyright: Marco Somà | courtesy: Illustrada)

Uscito in questi giorni, il libro nasce come occasione per muovere — come suggerisce il titolo — i primi passi all’interno di una ricchissima, complessa, ostica opera-mondo. Non si tratta di una riduzione né di una parafrasi, come hanno ben spiegato Aristarco e Somà nell’incontro online per le scuole tenutosi oggi stesso, ma di una sorta di «accompagnamento sulla soglia» della Divina Commedia, tramite tesi e immagini, con entrambi i linguaggi scaturiti da una personale lettura e visione del racconto dantesco.

Somà, che ha l’invidiabile capacità di riuscire a restituire col suo segno l’enorme spettro delle emozioni che la sua altrettanto sottile sensibilità ha il potere di catturare, ha scelto di rappresentare i personaggi come animali umanizzati, escamotage che consente di superare i confini geografici, etnici, di genere e di età — «Qualunque bambino, di qualunque parte del pianeta può riconoscersi più facilmente negli atteggiamenti, nelle abitudini, nel carattere di un personaggio animale o di un personaggio astratto, proprio perché si aggira il limite della caratterizzazione umana», spiegava tempo fa l’artista durante un’intervista con la nostra Zazie Vostok.
Partendo da semplici fondini ad acquerello, Somà ha poi lavorato alle sue bellissime tavole ispirandosi, per i colori, alle miniature del ‘300.

(copyright: Marco Somà | courtesy: Illustrada)
(copyright: Marco Somà | courtesy: Illustrada)

Quelle stesse tavole sono le protagoniste di una mostra organizzata dal festival Illustrada in collaborazione con il nuovo coworking Giallouovo di Mondovì, in provincia di Cuneo.

L’esposizione inaugura oggi ma, vista la situazione pandemia, per ora si terrà a porte chiuse e quindi è stata prevista anche una versione online, visibile sul sito illustrada.it/site/mostra, insieme ad eventi sulle pagine social di Illustrada e Giallouovo.

Solo per oggi, inoltre, si potrà prenotare una copia con dedica del libro presso le librerie partner del festival Illustrada: Confabula, Lettera_22, Librerie Coop e Banco.

La mostra resterà aperta fino al 30 aprile. Per l’occasione, l’artista Liza Rendina ha anche creato una versione pupazzo del Dante di Somà.

(courtesy: Illustrada)
La mostra
(courtesy: Illustrada)
La mostra
(courtesy: Illustrada)
Il Dante di Liza Rendina
(courtesy: Illustrada)
Il Dante di Liza Rendina
(courtesy: Illustrada)
Il Dante di Liza Rendina
(courtesy: Illustrada)
(copyright: Marco Somà | courtesy: Illustrada)
(copyright: Marco Somà | courtesy: Illustrada)
(copyright: Marco Somà | courtesy: Illustrada)
Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.