Passare ore davanti a cose belle e gratis? La nostra rubrica Tesori d'archivio è la soluzione.

Subpar Parks, le brutte recensioni dei parchi americani diventano illustrazioni

Negli ultimi anni, grazie alla virtualità, si è diffuso un nuovo “sport” che rende felici cinici e frustrati e che consiste nel non farsi mancare l’occasione per esprimere la propria opinione sotto forma di recensioni. Improvvisamente tutto il rancore nei confronti della vita, del successo altrui o di un acquisto sbagliato si trasformano in un fiume di parole amare e, ammettiamolo, molto fuori luogo.

Il fondo come genere umano forse lo abbiamo toccato quando abbiamo deciso di rompere le scatole anche a Madre Natura con le nostre aspettative deluse. Ad accorgersene è stata un’appassionata di parchi nazionali americani, nonché illustratrice, Amber Share, che invece di incanalare la sua furia per le singole stelline lasciate da alcuni visitatori di questi luoghi si è detta «perché non renderlo un buon momento per condividere un po’ di sana ironia?».

(courtesy: Amber Share)
(courtesy: Amber Share)

Nasce così Subpar Parks, una serie di illustrazioni che racconta alcuni tra i luoghi più belli d’America per gli amanti del mondo outdoor, insieme a qualche assurda considerazione superficiale di recensori accaniti. C’è chi non comprende tutto il fascino che delle montagne, un lago e qualche albero possano suscitare ad altri, o chi scambia canyon per enormi buchi o, ancora, si sorprende per la presenza di fango in prossimità di cascate o corsi d’acqua. Amber riesce con bravura a riportare un po’ di equilibrio con le sue bellissime illustrazioni minimali e colorate che raccoglie su Instagram, Twitter e mette in vendita sul suo shop sotto forma di stampe, cartoline e sticker.

Ai curiosi e appassionati consiglio di perdersi per qualche minuto nelle sue creazioni in attesa di visitarli dal vivo in un mondo libero da pandemie, ai recensori accaniti di trovare sport più utili.

(courtesy: Amber Share)
(courtesy: Amber Share)
(courtesy: Amber Share)
(courtesy: Amber Share)
(courtesy: Amber Share)
(courtesy: Amber Share)
(courtesy: Amber Share)
(courtesy: Amber Share)
Altre storie
An Atlas of Geographical Wonders: un libro raccoglie le tavole illustrate che nell’800 provavano a misurare il mondo