Fresco: un anno di mostre d’illustrazione presso la Libreria Marini di Roma

Fondata nel 1993 a Valenzano, alle porte di Bari, da Adele e Giovanna Marini, la Libreria Marini è nata come studio bibliografico specializzato in pubblicazioni di arte e letteratura del ‘900.
I collezionisti, i ricercatori e gli esperti di tutto il mondo sanno che se si sta inseguendo cataloghi di mostre del passato, libri d’artista, opere di grafica, volumi fuori commercio, prime edizioni e libri d’arte quasi introvabili, quello della Libreria Marini — diventata in poco tempo un punto di riferimento nazionale e internazionale — è il numero giusto da chiamare.

Negli anni, alle attività di studio e libreria, le sorelle Marini (definite anni fa da Repubblica “Le signore del libro antico”) hanno aggiunto anche quelle di casa editrice, di galleria e di negozio online. Nel 2017 alla sede di Valenzano è stato affiancato un avamposto romano, nel quartiere Pigneto, in via Perugia 18, ed è lì che a breve verrà lanciato un nuovo progetto: Fresco.

La grafica è di Maria Demichele, che ha curato tutta la parte di comunicazione visiva del progetto Fresco

«La prima rassegna pensata dalla Libreria Marini per dare spazio e voce ai nuovi
linguaggi dell’illustrazione, nell’incontro fra artisti affermati e artisti emergenti.
Questo per noi è FRESCO: miscellanea, incontro, scambio», spiegano Adele Marini, Martha Micali e Mariaelisa Massetti della Libreria Marini, che hanno organizzato un intero anno di mostre dedicate all’illustrazione italiana, che vedranno ogni mese protagonista un autore differente.

Si parte il 23 gennaio con il fumettista e illustratore palermitano Luciop, al quale seguiranno altri 11 talenti, alcuni dei quali vecchie conoscenze di Frizzifrizzi: Laura Angelucci (febbraio), Antonio Pronostico (marzo), Chiara Lanzieri (aprile), Elisa Seitzinger (maggio), Emiliano Ponzi (giugno), Giada Ganassin (luglio), Laura Pittaccio (agosto), Irene Rinaldi (settembre), Sarah Mazzetti (ottobre), Manfredi Ciminale (novembre) ed Elisa Talentino (dicembre).

Luciop (courtesy: Libreria Marini)
Laura Angelucci (courtesy: Libreria Marini)
Antonio Pronostico (courtesy: Libreria Marini)

Le mostre, che vedranno in esposizione opere originali, schizzi, quaderni e libri, potranno essere visitate anche online, sulla pagina del sito dedicata a Fresco.
«L’intento della rassegna è duplice», spiegano Marini, Micali e Massetti: «quello di rendere evidente come l’enorme disponibilità fornita dai nuovi mezzi digitali abbia dato nuovo impulso e nuova energia al mondo dell’illustrazione, permettendo un mix di tecniche tradizionali e consolidate con soluzioni nuovissime. E inoltre si è voluto sottolineare come, soprattutto nell’ultimo decennio, l’illustrazione sia diventata molto di più che un modo di illuminare le parole: si è fatta ricerca di autonomia e di una identità stilistica vera e propria da parte degli artisti. L’illustratore come autore. L’illustratore come artista. L’illustratore come veicolatore di convinzioni politiche, preoccupazioni sociali ed estetiche (a prescindere da testi e committenti)».

Qui tutte le informazioni sulla prima mostra.
Per seguire il programma ci sono pure una pagina Facebook e un profilo Instagram.

Chiara Lanzieri (courtesy: Libreria Marini)
Elisa Seitzinger (courtesy: Libreria Marini)
Emiliano Ponzi (courtesy: Libreria Marini)
Giada Ganassin (courtesy: Libreria Marini)
Laura Pittaccio (courtesy: Libreria Marini)
Irene Rinaldi (courtesy: Libreria Marini)
Sarah Mazzetti (courtesy: Libreria Marini)
Manfredi Ciminale (courtesy: Libreria Marini)
Elisa Talentino (courtesy: Libreria Marini)
Altre storie
Da Pop Chart un poster con le piante da appartamento