Feeling Felt: zaini, custodie e portachiavi che rispettano il pianeta

Il 15 Maggio di quest’anno non ricordo affatto cosa ho mangiato per colazione o che tempo facesse, ma ricordo di avere avuto l’ennesimo colpo al cuore a causa di una notizia che ogni anno passa inosservata: con grande maestria e noncuranza siamo riusciti a far finire con largo anticipo le risorse che in quest’anno solare il nostro paese poteva fornirci. Secondo un calcolo fatto da chi in questa materia è decisamente più bravo di me, continuando su questo passo ci servirebbero 2,8 pianeti Terra per vivere come stiamo vivendo. Insomma, Houston, abbiamo decisamente un problema.

Eppure non tutto è perduto, almeno all’apparenza, perché, soprattutto tra giovani e giovanissimi, il tema diventa sempre più sentito e qualcuno si è anche rimboccato le maniche. 

(courtesy: Feeling Felt)

Feeling Felt è una start up italiana ecosostenibile che, dopo un anno di esperimenti, ha trovato un ottimo modo per dimostrarci che sì, signori e signore, l’economia circolare esiste e funziona: il brand produce zaini, custodie per pc e portachiavi in feltro ottenuto dal riciclo di plastica e ecopelle riciclabile di origine vegetale.

Ogni zaino è fatto da 10 bottiglie di plastica, mentre le custodie 7.  E non finisce qui, perché i colori scelti non sono affatto casuali, bensì riprendono il colore di alcune specie animali a rischio estinzione a causa di quella plastica della quale non sembriamo riuscire a farne a meno.

Direi che se proprio dobbiamo continuare a comprare per riempire mancanze di affetto o per avventurarci finalmente più equipaggiati nella vita di tutti i giorni, adesso sappiamo come farlo senza infierire ulteriormente su quel pianeta che ci fa egregiamente da casa.

(courtesy: Feeling Felt)
(courtesy: Feeling Felt)
(courtesy: Feeling Felt)
(courtesy: Feeling Felt)
(courtesy: Feeling Felt)
(courtesy: Feeling Felt)
(courtesy: Feeling Felt)
Altre storie
La terza collezione di Qollezione è ispirata al “blauer Schurz” altoatesino