Frizzifrizzi è in vacanza fino a inizio settembre.
“The Illustrators Survival Guide”, a cura di Mimaster Illustrazione, Corraini Edizioni, marzo 2019 (courtesy: Mimaster Illustrazione)

The Illustrators Survival Guide: da Mimaster Illustrazione una guida alla sopravvivenza per illustratori

Quello dell’illustratore è un mestiere ma è anche un’arte. Tra chi ha intrapreso questa strada, c’è chi si sente più artista e chi si considera soprattutto un professionista, e non mancano nomi illustri (appunto) da ambo le parti.

Essendo una disciplina di confine, che si presta a mille possibili ambiti e formati — illustrazione per giornali e riviste, copertine di libri, pubblicazioni didattiche, pubblicazioni scientifiche, copertine di dischi, albi originali, storie proprie, storie altrui, silent book, guide, locandine, manifesti, pubblicità, animazione, comunicazione social — gli interrogativi che si pongono a chi si avvicina a questa professione sono tanti, complessi, e le risposte, quando è possibile darne, non sono a senso unico: dipende a chi chiedi, dipende quando chiedi, ché se alcuni principi valgono sempre, a prescindere dall’epoca, altri sono in continua evoluzione e cambiano in base all’aggiornarsi delle tecnologie, ai mutamenti del mercato, allo spirito del tempo.

“The Illustrators Survival Guide”, a cura di Mimaster Illustrazione, Corraini Edizioni, marzo 2019
(courtesy: Mimaster Illustrazione)

C’è un momento dell’anno, poi, in cui i punti di domanda risalgono dalle viscere di studenti ed esordienti e s’affollano nell’aere sopra a un posto ben preciso, la Bologna Children’s Book Fair, che richiama da tutto il mondo addetti ai lavori nel campo dell’illustrazione e dell’editoria per bambini e ragazzi. È lì che nel 2012 il Mimaster Illustrazione di Milano ha dato vita a La Guida Illustrata alla Sopravvivenza alla Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna, una guida semiseria ma assai utile, che offriva ai giovani illustratori — e non solo — alcuni elementi fondamentali per orientarsi nel marasma della Fiera.

Andata esaurita in appena un paio di giorni, due anni dopo il progetto si è trasformato nella Mimaster Illustrated Survival Guide, che è stata poi regolarmente prodotta a ogni edizione dell’evento bolognese, sviluppandosi anche, dal 2017, come luogo fisico — l’Illustrator Survival Corner — all’interno della manifestazione, con laboratori e incontri che ruotavano attorno alle fatidiche domande e che provavano a dare risposte sensate, stimolanti, utili.

“The Illustrators Survival Guide”, a cura di Mimaster Illustrazione, Corraini Edizioni, marzo 2019
(courtesy: Mimaster Illustrazione)

Tutto questo, ora, è diventato un libro, che — come raccontano Ivan Canu e Giacomo Benelli, rispettivamente direttore e coordinatore didattico del Mimaster Illustrazione — è stato scritto «pensando a chi ancora si stupisce di fronte allo scaffale della libreria, si chiede “Come si fa?” e non immagina che disegnare possa essere un lavoro, o per chi si è già messo alla prova e cerca non diciamo una bussola ma almeno una direzione dove orientare la sua vela. Ecco, vorremmo raccontarvi un dietro le quinte, senza voler insegnare: un po’ di esperienza, molta commedia e il vecchio generico cuore».

Curato da Canu e Benelli e pubblicato da Corraini Edizioni, il libro si intitola The Illustrators Survival Guide e, attraverso 56 pagine, ovviamente illustrate, parla del mestiere dell’illustratore, delle scuole e dei corsi, del portfolio, delle fiere e dei festival, dei concorsi, dei compensi, spiegando anche com’è fatto un libro, come si fa una copertina, come si lavora in ambito digitale, come ci si destreggia nelle autoproduzioni.

“The Illustrators Survival Guide”, a cura di Mimaster Illustrazione, Corraini Edizioni, marzo 2019
(courtesy: Mimaster Illustrazione)

Con contributi di tanti professionisti di livello internazionale, tra illustratori, art director ed editori (Anita Kunz, Beatrice Alemagna, Thomas Ehretsmann, Andrej Dugin, Katsumi Komagata, Arianna Squilloni, Chris Sickels, Yan Nascimbene, Lisbeth Zwerger, Matt Dorfman, Emiliano Ponzi, Riccardo Vecchio, Maria Sole Macchia, Noma Bar, Guido Scarabottolo, Pietro Corraini, Pablo Amargo e Lorenza Natarella, che ha contribuito con un fumetto finale, dedicato alle deadline), The Illustrators Survival Guide offre un’incredibile varietà di punti di vista.

Nato dalla collaborazione tra Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori e Mimaster Illustrazione per la promozione delle professioni editoriali — il libro è un utilissima mappa per chi intende muoversi in questa che, come la definisce Anita Kunz a inizio volume, è una professione che va considerata «come uno stile di vita e non come un lavoro. È fatto di orari assurdi e scadenze serrate, ma amare ciò che si fa è importantissimo».

“The Illustrators Survival Guide”, a cura di Mimaster Illustrazione, Corraini Edizioni, marzo 2019
(courtesy: Mimaster Illustrazione)
“The Illustrators Survival Guide”, a cura di Mimaster Illustrazione, Corraini Edizioni, marzo 2019
(courtesy: Mimaster Illustrazione)
“The Illustrators Survival Guide”, a cura di Mimaster Illustrazione, Corraini Edizioni, marzo 2019
(courtesy: Mimaster Illustrazione)
“The Illustrators Survival Guide”, a cura di Mimaster Illustrazione, Corraini Edizioni, marzo 2019
(courtesy: Mimaster Illustrazione)
Altre storie
Orith Kolodny ti porta in viaggio (grafico) nel tempo