Il filosofo britannico Alan Watts è stato uno tra i più celebri pensatori della controcultura degli anni ’60 e ’70, soprattutto negli Stati Uniti, dove tenne numerose conferenze, condusse un programma radiofonico e produsse una serie di documentari per la tv — si intitolava Eastern Wisdom and Modern Life e accese, tra molti studenti, intellettuali e amanti delle esperienze psichedeliche, l’interesse per le filosofie orientali (qua si può vederne una puntata).

Watts — morto nel 1973 a soli 58 anni — fu anche autore di molti libri, ma nei decenni a seguire è stata soprattutto la sua voce a sedimentare in mezzo a strati su strati di produzione culturale. Non a caso, sul sito a lui dedicato, si vendono le registrazioni dei suoi tantissimi discorsi, molto utilizzati — come spiega un articolo di qualche anno fa — nell’ambito della musica elettronica.

(fonte: jacco-kliesch.com)

Tra le dissertazioni del filosofo ce n’è una sul materialismo della cultura occidentale e su come non ci adattiamo al mondo che ci circonda, trasformandolo invece irrimediabilmente. Conosciuta come What is Wrong With Our Culture? (qui il testo in inglese e qui una traduzione in italiano), è ancora estremamente attuale, anche se, e a rileggerla oggi, abituati come siamo ad analisi più intellettualmente stimolanti sul cosiddetto antropocene, ha un po’ il sapore della citazione ricopiata sul diario di un adolescente pensieroso (detto con tutto l’affetto possibile per l’adolescente pensieroso che trascrive testi del genere: lo sono stato anche io).

Le parole di Watts, però, funzionano perfettamente con le immagini che accompagna nel cortometraggio Mindless Crowd, realizzato dal filmmaker tedesco Jacco Kliesch utilizzando unicamente materiale non originale. Se la voce è quella di Watts, infatti, le immagini sono interamente prese dai filmati stock che si trovano a pagamento o gratis in rete. Girati con i droni, mostrano dall’alto il nostro mondo modificato dalla “folla senza cervello” di cui parla il filosofo.

Uscito poche settimane fa, il video è stato selezionato tra gli Staff Pick di Vimeo.

(fonte: jacco-kliesch.com)

(fonte: jacco-kliesch.com)

(fonte: jacco-kliesch.com)

(fonte: jacco-kliesch.com)

(fonte: jacco-kliesch.com)

Una folla senza cervello: un video su come l’uomo trasforma il pianeta