L’avevamo già anticipato quando, poco tempo fa, parlammo della serie Faüna, un’interpretazione minimalista del mondo animale ad opera dello studio creativo californiano Trüf, fondato oltre dieci anni fa da Adam Goldberg e Monika Kehrer: dopo la fauna, le tavolette grafiche dell’agenzia avevano cominciato a prendere d’assalto il regno della flora.

La nuova serie è intitolata proprio così, Flöra, con l’umlaut a rappresentare una sorta di marchio di fabbrica dello studio, che ha ridotto in forme elementari la complessità della natura prendendo tuttavia ispirazione dalle antiche tavole di botanica, che, al contrario, erano ricchissime di dettagli.

Piccola curiosità: il nome dell’agenzia, che ricorda volutamente il termine truth, nelle lingue scandinave significa anche tartufo. Magari la prossima serie la dedicheranno a funghi e affini?

(fonte: behance.net)

(fonte: behance.net)

(fonte: behance.net)

(fonte: behance.net)

(fonte: behance.net)

(fonte: behance.net)

(fonte: behance.net)

(fonte: behance.net)

(fonte: behance.net)

(fonte: behance.net)

(fonte: behance.net)

La flora minimalista di Trüf