Una delle più belle foto di Monica Vitti è stata scattata nel 1966 sul set di Modesty Blaise – La bellissima che uccide, film diretto da Joseph Losey e ispirato all’omonima striscia a fumetti di Peter O’Donnell. Presentato a Cannes, il lungometraggio non è sicuramente entrato in alcuna lista dei migliori film del secolo (né in quella del decennio, dell’anno e probabilmente del mese) ma quella foto, “rubata” durante una scena, con una Vitti meravigliosa, i capelli raccolti, l’abito color senape, lo sguardo intenso e al contempo irrequieto diretto verso qualcosa o qualcuno fuori campo, ha qualcosa di magnetico e irresistibile.

Dall’altra parte dell’obiettivo, autrice di questo come di altri splendidi ritratti femminili, c’era la fotografa americana Susan Wood.

Monica Vitti
© Susan Wood

Autodidatta, cresciuta a New York, Wood ha fatto la fotografa di scena in pellicole come Easy Rider e Leone l’ultimo (con Mastroianni) ma soprattutto ha lavorato con alcune tra più importanti riviste americane — da Life a Vogue, da Look ad Harper’s Bazaar — contribuendo, tra gli anni ’60 e gli anni ’80, a costruire l’immaginario collettivo della cultura popolare, immortalando attori, artisti, scrittori, politici, imprenditori — la sua opera più celebre è una copertina per la rivista Look, con John Lennon e Yoko Ono.

Fervente femminista e attivista per i diritti delle donne, nella sua quarantennale carriera Wood ha fotografato alcune tra le più famose, importanti e influenti donne della seconda metà del ‘900, da Monica Vitti, appunto, a Diane von Furstenberg, da Martha Stewart a Nora Ephron, da Jane Fonda a Jayne Mansfield, da Gloria Vanderbilt a Susan Sontag.
I suoi più bei ritratti, scattati tra gli anni ’60 e i primi anni 2000, sono stati raccolti in un libro, Women: Portraits 1960-2000. Qua sotto un piccolo “assaggio” con alcune delle foto che appaiono tra le oltre 200 pagine del volume.
Altri scatti si possono vedere qui e qui.

Diane von Furstenberg
© Susan Wood

Betty Rollins
© Susan Wood

Gloria Vanderbilt
© Susan Wood

Jeanne Moutoussamy-Ashe
© Susan Wood

Barbara Chase-Riboud
© Susan Wood

Susan Wood, “Women: Portraits, 1960-2000”, Pointed Leaf Press, febbraio 2018