Partecipa al Booktober. Dal 1º al 31 ottobre.
Emiliano Ponzi, “The Great New York Subway Map”, Abrams Books, gennaio 2018 (fonte: emilianoponzi.com)

La storia della mappa della metropolitana di New York di Vignelli raccontata da Emiliano Ponzi

Nata dalla fusione tra diverse società di trasporto sotterraneo, la metropolitana di New York fino alla fine degli anni ’60 fu una selva di insegne differenti e caratteri tipografici non coerenti tra loro: un incubo per la maggior parte dei designer ma soprattutto un vero e proprio labirinto per gli abitanti della Grande Mela.

A sistemare le cose, e a unificare la segnaletica di tutti i sistemi di trasporto della città, fu il grande studio di design Unimark International di Massimo Vignelli e Bob Noorda, assunto dall’autorità newyorkese dei trasporti su indicazione di Mildred Constantine, all’epoca curatrice della sezione design e architettura del MoMA (per un’esaustiva storia del rapporto tra Unimark e la NYCTA rimando a questo lungo pezzo uscito sul sito dell’Aiga, l’associazione professionale che riunisce i designer americani).

Nel 1970 Vignelli e Noorda pubblicarono il Graphics Standards Manual — probabilmente il più importante e celebrato manuale d’identità visiva nella storia del graphic design (ne è uscita di recente una bella ristampa) — e due anni più tardi, nel 1972, Vignelli realizzò anche la nuova mappa della metro di New York.

Nel disegnarla, Vignelli aveva “piegato” la realtà a favore dell’usabilità, ma non tutti seppero apprezzare il suo lavoro. Difatti, appena uscì, la mappa fu sommersa dalle critiche perché considerata geograficamente non corretta. Nel 1979 venne poi abbandonata per una nuova mappa, passando però alla storia come uno dei progetti chiave del design grafico del ventesimo secolo.
Nel video qua sotto, che è del 2007, è lo stesso Vignelli — scomparso nel 2014 all’età di 83 anni — a parlarne.

A poco più di tre anni dalla morte di Vignelli e a quasi quarantasei dall’uscita della mappa, un libro illustrato ne racconta la genesi. L’autore, Emiliano Ponzi, è uno dei più grandi (e imitati) illustratori italiani degli ultimi anni, vecchia conoscenza di Frizzifrizzi e, di recente, pure lui alle prese con una metropolitana, stavolta quella di Milano.

Emiliano Ponzi, “The Great New York Subway Map”, Abrams Books, gennaio 2018
(fonte: emilianoponzi.com)

Pubblicato dalla Abrams Books in collaborazione con il MoMA, il libro si intitola The Great New York Subway Map ed è uno splendido omaggio a Vignelli, al suo modo di intendere il design e alla sua influenza non solo sulla grafica ma anche sulla vita di milioni di cittadini e visitatori della metropoli americana.

40 pagine, scritto in inglese, uscirà nel gennaio del 2018 ma si può già prenotare, sia sul sito dell’editore che su Amazon.

Emiliano Ponzi, “The Great New York Subway Map”, Abrams Books, gennaio 2018
(fonte: Abitare.it)
Emiliano Ponzi, “The Great New York Subway Map”, Abrams Books, gennaio 2018
(fonte: Abitare.it)
Emiliano Ponzi, “The Great New York Subway Map”, Abrams Books, gennaio 2018
(fonte: Abitare.it)
Emiliano Ponzi, “The Great New York Subway Map”, Abrams Books, gennaio 2018
(fonte: Abitare.it)
Emiliano Ponzi, “The Great New York Subway Map”, Abrams Books, gennaio 2018
(fonte: Abitare.it)
Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.