Mater è l’azienda fondata nel 2006, in Danimarca, da Henrik Marstrand, che ha fatto del rispetto per i lavoratori, per l’ambiente e per le tradizioni artigianali dei luoghi di produzione una delle sue caratteristiche fondamentali, insieme ad un design dalle linee pulite e ad un’accurata scelta di materiali e dettagli.

Durante l’ultima edizione del Salone del Mobile di Milano, Mater (rappresentata in Italia da Nordic Trends) ha presentato la recente collaborazione con la coppia di architetti danesi Space Copenhagen. I due hanno disegnato Accent, una nuova collezione di tavoli: tavolini da caffè, un grande tavolo da pranzo ovale e uno rotondo, caratterizzati da forme scultoree e da resistente manifattura artigianale e realizzati in quercia certificata FSC.

Le diverse dimensioni consentono grande flessibilità nella disposizioni e li predispongono ad essere utilizzati sia in contesti residenziali che per gli spazi pubblici.

I due di Space Copenhagen descrivono il loro approccio a questo nuovo modo di fare design chiamandolo “modernismo poetico”: un ritorno ad un design lento, accessibile, autentico e immediatamente familiare.

Altra novità per Mater è la nuova versione della Mater Shell Chair disegnata dal designer americano Michael W. Dreeben e realizzata utilizzando le pelli dell’azienda danese Sorensen Leather, che condivide con Mater valori etici ed estetici.

«La collaborazione con Sorensen porta una nuova morbidezza e tattilità alla collezione Mater» afferma il fondatore e CEO Henrik Marstrand.
Più comoda e morbida, grazie all’utilizzo di uno strato di schiuma certificata FSC, la seduta ha una silhouette contemporanea ed elegante, un telaio in legno di rovere certificato FSC ed è rivestita in pelle. Ne sono state realizzate due diverse versioni: Dunes in pelle anilina senza cromo in nero o ruggine, che conferisce al materiale un aspetto bellissimo e patinato nel tempo e Tango, in pelle color nero o cognac, facile da maneggiare e resistente alle macchie.