Partecipa al Booktober. Dal 1º al 31 ottobre.

Oni-gawara: le mostruose tegole tradizionali giapponesi

Gli Oni sono creature spaventose, feroci, giganti, spesso di colore rosso, ma anche blu o nero o rosa o verde, hanno forma antropomorfica, sono dotati di corna e spesso indossano una pelle di tigre e una mazza ferrata; sono assimilabili ai nostri orchi o demoni.
Popolano l’arte, il teatro e la letteratura giapponese: durante Setsubun, una festa associata al nuovo anno lunare, la gente getta loro dei fagioli per scacciare i cattivi spiriti. Appaiono anche nei classici drammi teatrali di Noh, nelle fiabe e come personaggi di anime, ma anche sui tetti delle case.

Oni-gawara — letteralmente tegole-Oni — erano le tegole usate tradizionalmente non solo come decorazione ma anche per raccogliere e convogliare l’acqua piovana e soprattutto con il compito di tenere lontani, spaventandoli, gli Oni.
Ancora oggi gli oni-gawara si possono ammirare su vecchi edifici e templi.

C’è un’azienda che sta cercando di fare rivivere questa antica tradizione e l’antico mestiere che ad essa è legato, ma siccome le moderne case prefabbricate potrebbero mal sopportare il peso degli Oni, non avendo spesso neppure più un tetto di tegole, si sono inventati un sistema in grado di proteggere la casa e i suoi abitanti in un modo diverso.

La Shinto Ltd. ha raccolto nove oni-shi (artigiani specializzati nel fare oni-gawara) per creare piastrelle che possono essere montate a parete, o semplicemente posizionati sulla parete d’entrata delle case, dove secondo la tradizione giapponese ci si libera delle scarpe.
Le loro dimensioni ridotte (9×11 cm o 14 x 20 cm su una tavoletta di legno di noce) li rendono perfetti per le case moderne.

Un video, in giapponese, mostra l’intero processo di creazione di oni-gawara.

[via]

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.