Frames of Berlin: concorso internazionale di fotografia

Vedendoci, come si suol dire, “molto lungo”, nel 1910 il critico d’arte tedesco Karl Scheffler disse di Berlino che era una città «condannata per sempre a diventare e mai ad essere».
A leggerla col senno di poi, quella di Scheffler sembra una profezia, se non addirittura un anatema divino, e chiunque abbia visitato più di una volta la capitale tedesca, anche soltanto negli ultimi vent’anni, conosce benissimo la sensazione di incompiutezza — onnipresente e continua — che pervade “il cielo sopra Berlino”.

Proprio a questa evoluzione, a questo costante divenire, è dedicato un concorso di fotografia — Frames of Berlin — rivolto a tutti i fotografi, siano essi professionisti, non professionisti oppure studenti.
Chi partecipa dovrà infatti raccontare, attraverso 5 scatti, cosa significa, oggi, la citazione di Scheffler.
Per prender parte al concorso si dovranno inviare le foto attraverso un apposito form sul sito del contest entro e non oltre il 7 febbraio 2017 (qua ci sono tutte le informazioni tecniche).

A valutare i lavori sarà una giuria composta da fotografi, editor e giornalisti e in premio, oltre a una mostra con i 10 migliori progetti, che verrà organizzata a Berlino a marzo, il vincitore assoluto potrà esporre le proprie opere e partecipare al prestigioso Festival di Fotografia Europea di Reggio Emilia.

frames of berlin 17, macchine fotografiche, analogico, canon 5D
(foto: Maria Silvano)
“sono radicata ma scorro”, Berlino 2016, c-print
(foto: Maria Silvano)
Berlino Tempelhof, gennaio 2016, neve, c-print, Kodak 400
(foto: Maria Silvano)
Berlino, Kodak 200, Yashica ministrer III, ottobre 2015, c-print
(foto: Maria Silvano)
co-fondatore e direttore
Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.