A soli 29 anni Gemma O’Brien padroneggia con maestria tutto ciò che ha a che fare con le lettere.
Progettazione grafica? ✔︎
Tipografia? ✔︎
Lettering? ✔︎
Illustrazione? ✔︎
Calligrafia? ✔︎

Con alle spalle un insolito incipit di studi in legge, l’artista australiana è presto passata al design e dopo essersi innamorata della stampa a caratteri mobili ha iniziato a imparare ogni possibile tecnica per stampare, disegnare, progettare lettere.

Ciò che l’ha fatta davvero conoscere al resto del mondo del design e delle arti visive, però, è questo video d’ispirazione sagmeisteriana che sembra uscito dagli anni ’90 ma che è stato girato nel 2008 — quando ancora l’artista si faceva chiamare Mrs Eaves — per un progetto universitario, e che è diventato, suo malgrado, un piccolo oggetto di culto tra gli appassionati di lettering e tipografia con gli ormoni a palla.

Quel video le ha fatto guadagnare un invito a Berlino per Typo, una delle più importanti conferenze a livello internazionale sulla tipografia, dove Gemma O’Brien ha girato una sorta di remake ancora più anni ’90.

Da allora la sua carriera è decollata — meritatamente, video typosoftcore o meno, tra l’altro lei ora ne ride — e tra mostre, collaborazioni con alcuni tra le più importanti aziende del mondo, conferenze e workshop, il suo portfolio di lavori è davvero impressionante.

gemma_o_brien_2

gemma_o_brien_3

gemma_o_brien_4

gemma_o_brien_5

gemma_o_brien_6

gemma_o_brien_7

gemma_o_brien_8

gemma_o_brien_9

gemma_o_brien_11

gemma_o_brien_10

gemma_o_brien_12

gemma_o_brien_13

gemma_o_brien_14

gemma_o_brien_15

gemma_o_brien_16

gemma_o_brien_17

gemma_o_brien_18