in copertina c'è nascosto un bambino (© Redstone Press)

Where I am? Esce per la prima volta un libro illustrato russo creato nel 1928

Fino all’11 settembre 2016, presso la House of Illustration di Londra è allestita una mostra che per chi si occupa di illustrazione e di libri per l’infanzia è considerata come una delle esposizioni dell’anno: A New Childhood: Picture Books from Soviet Russia, dedicata appunto agli albi illustrati prodotti nell’ex Unione Sovietica negli anni ’20 e ’30, una sorta di golden age come spiega in maniera eccellente Paolo Canton sul blog di Topipittori (e rimando al suo articolo per approfondire la questione).

In concomitanza della mostra, la piccola casa editrice inglese Redstone Press — che è specializzata in gioiellini editoriali di ricerca e che già tre anni fa ha dato alle stampe l’imperdibile Inside the Rainbow, di cui parla Canton nell’articolo e di cui rimangono poche copie — ha pubblicato un libro illustrato realizzato quasi novant’anni fa, nel 1928, ma finora mai pubblicato.

Si tratta di Where Am I?, un albo di 32 pagine in cui ciascuna delle tavole nasconde qualche elemento nascosto da trovare/scoprire, illustrato dall’artista Tatiana Glebova, pittrice, scenografa teatrale, amica di svariati esponenti dell’avanguardia russa.

qua c'è un orso polare da trovare (© Redstone Press)
qua c’è un orso polare da trovare
(© Redstone Press)
e qui due bambini (© Redstone Press)
e qui due bambini
(© Redstone Press)
dove si nasconde l'autista? (© Redstone Press)
dove si nasconde l’autista?
(© Redstone Press)
qua a nascondersi è un pesce, guarda bene! (© Redstone Press)
qua a nascondersi è un pesce, guarda bene!
(© Redstone Press)
c'è una vecchina da qualche parte (© Redstone Press)
c’è una vecchina da qualche parte
(© Redstone Press)
in copertina c'è nascosto un bambino (© Redstone Press)
in copertina c’è nascosto un bambino
(© Redstone Press)
co-fondatore e direttore
Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.