fbpx
wovns 1

WOVNS: tessuti jacquard on demand e personalizzabili

Gemelle, una laureata in design e tecnologia, l’altra in architettura ed interior design, Dena e Chelsea Molnar hanno avuto l’idea di WOVNS qualche anno fa, ma solo recentemente — dopo tanto progettare, trovare i fornitori giusti, creare la piattaforma online, delineare una idea di business sostenibile e fare mille test — sono arrivate su Kickstarter e sono ormai pronte a lanciare al pubblico la loro piccola e promettente impresa, dopo aver raccolto quasi il doppia della somma che speravano di raccogliere grazie al crowdfunding.

L’idea alla base di WOVNS è semplice in teoria quanto complicata è in realtà nella pratica: dare a chiunque la possibilità di disegnare un tessuto e vederlo realizzare “on demand” attraverso un telaio jacquard, per farselo poi spedire a casa. Non che sia stato impossibile, finora, farlo. Il problema però erano e sono le quantità.

wovns_2

Con WOVNS invece si può ordinare anche una sola yarda (poco meno di un metro quadrato), passando attraverso l’intero processo direttamente online, dalla scelta del tessuto (ce ne sono due disponibili, uno più adatto all’arredamento e all’altro all’abbigliamento/accessori) alla palette di colori, fino al pattern, da caricare direttamente sul sito tramite file (ci sono pure i tutorial che spiegano nel dettaglio come fare).

Oltre a questo, WOVNS è anche un negozio online di tessuti realizzati da altri, alcuni progettati dalle gemelle Molnar, altri realizzati in collaborazioni con artisti e designer.

wovns_3

wovns_4

wovns_5

wovns_gif

wovns_6

wovns_7

wovns_8

wovns_9

Altre storie
color controversy 1
Quali sono i colori più “controversi”?