Quattro movimenti: le nuove serigrafie di Martina Merlini

Quattro movimenti. Come quelli delle mani che stendono il colore sul telaio.

Quattro movimenti. Come quelli dei flussi che s’intrecciano sulla carta e che sembrano un intrico di strade che portano chissà dove, o l’ingrandimento esasperato di uno di quei grovigli a carattere esoterico utilizzati come firma, emblema o semplicemente come decorazione, formati da una linea continua e realizzati ad esempio da Dürer e Leonardo da Vinci.

Quattro movimenti, infine, come nella musica classica. E pare di sentirli, i suoni e i silenzi (anche perché le linee in qualche modo ricordano pure le piste dei vinili), in questa nuova serie di serigrafie dove ciò che è stato fissato su carta è solo un dettaglio di ciò che sta fuori.

Realizzati da Martina Merlini a Berlino presso lo studio di stampa Le Raclet, i quattro movimenti (accompagnati da una stampa A3 in risograph a due colori) sono in edizione limitata, numerata e firmata di 12 esemplari.
Chi fosse interessato all’acquisto può scrivere a [email protected]

quattro_movimenti_1

quattro_movimenti_3

quattro_movimenti_2

quattro_movimenti_4

quattro_movimenti_5

quattro_movimenti_6

quattro_movimenti_7

co-fondatore e direttore
Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.