Partecipa al Booktober. Dal 1º al 31 ottobre.
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015

Ingredients: un libro ti mostra come sono fatti gli ingredienti che (non) leggi sulle etichette dei cibi

Chi ha letto Il dilemma dell’onnivoro di Michael Pollan—uno dei libri su gastronomia e alimentazione che in assoluto ha scatenato più discussioni sui temi dell’allevamento intensivo, dell’industria alimentare, del biologico, del vegan/vegetarianesimo—avrà trovato sconcertanti le pagine in cui si fa riferimento alla gran quantità di ingredienti dai nomi cacofonici, molti dei quali derivati del mais, che poi finiscono all’interno di un panino, di una semplice confezione di patatine, persino in diversi prodotti dell’industria bio.

Partendo dal presupposto che sono (siamo) davvero tanti quelli che non hanno la più pallida idea di che aspetto abbia il polisorbato 60 o a che serva il glutammato monosodico, il fotografo Dwight Eschliman e il giornalista/scrittore scientifico Steve Ettlinger hanno realizzato un libro intitolato appunto Ingredients, che mostra e racconta 75 tra i più comuni e diffusi additivi alimentari, oltre a tutta una serie di cibi che li contengono.

Il risultato è un volume di quasi 300 pagine, in uscita il prossimo 29 settembre, che attraverso foto semplici quanto eleganti di polveri e liquidi e scaglie e granelli, messe insieme alle informazioni sulla classificazione e gli usi delle sostanze, documenta quanto poco “vero cibo” ci sia in ciò che mangiamo, sensazione amplificata da alcune intelligenti giustapposizioni, come quella [vedi foto più in basso] tra un burrito bio realizzato con 21 ingredienti naturali e una tortilla industriale composta invece da 34 tra sciroppi, olî, acidi, coloranti, aromi…

Quella tra Eschliman ed Ettlinger, tra l’altro, non è la prima collaborazione. I due avevano già lavorato assieme per un progetto similare, che vedeva la “decostruzione” di un Twinkie, stucchevole barretta cremosa famosissima negli Stati Uniti.

Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Ingredients, di Dwight Eschliman e Steve Ettlinger, Regan Arts 2015
Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.