from_a_different_cloth_2

Quando il newyorkese Bruce Wayland ed il leccese Marcello De Simone si sono incontrati ad Amsterdam hanno deciso di dar vita al brand Little Owl Design (2010).
Quando la crotonese Francesca Arcuri e lo jesino Simone Sbarbati (+ la bergamasca Ethel Margutti) si sono incontrati a Bologna hanno deciso di dar vita al blog Frizzifrizzi (2006).

Quando il newyorkese Bruce Wayland, il leccese Marcello De Simone, la crotonese Francesca Arcuri e lo jesino Simone Sbarbati si sono incontrati a Milano in Ventura Lambrate, la sottoscritta ha deciso di scrivere un post sui loro lavori perché i loro piatti erano tra le poche cose esposte ad aver attirato simultaneamente la mia attenzione e quella del mio socio Simone. Volevamo toccarli perché parevano avere una texture interessante e non ci sbagliavamo.

I piatti in quesitone fanno parte di From A Different Cloth, collezione presentata in anteprima a Milano. Un intreccio tra tessile e ceramica, ispirato dai tessuti che la madre di Marcello aveva conservato per anni.
Le forme dei piatti invece arrivano dalla tradizione storica olandese. I piatti sono stati creati a mano per mostrare i tessuti a rilievo.
E «gli elementi apparentemente disparati si combinano per creare una nuova narrazione», scrivono loro.

from_a_different_cloth_7

from_a_different_cloth_3

from_a_different_cloth_5

from_a_different_cloth_1

from_a_different_cloth_8

from_a_different_cloth_6

from_a_different_cloth_4