Passare ore davanti a cose belle e gratis? La nostra rubrica Tesori d'archivio è la soluzione.

Ajust, un sistema che rende più semplice l’acquisto di scarpe online

Selma Durand è una giovane industrial designer francese che, scrive nella sua bio, “è impegnata nel semplificare la complessità di creare prodotti intuitivi ed esperienze progettuali significative”. Dopo aver lavorato per il marchio parigino di occhiali Face à Face, al momento è impegnata in uno stage come Industrial Designer presso IDEO di New York.

Ad attirare la mia attenzione, da acquirente compulsiva di scarpe online, è stato il suo progetto Ajust presentato alla recente Biennale Internationale Design Saint-Etienne.

Il sistema in pratica prevede che l’acquirente online stampi il bramato modello di scarpa su un foglio di carta formato A4; una volta stampato ci mette il piede sopra e confronta lunghezza e larghezza della calzatura; dotandosi di un paio di forbici il sopra citato acquirente taglia la striscia e misura il collo piede – su cui spesso casca l’asino negli acquisti online – e quindi capisce se la scarpa è adatta o no alle proprie desiderose estremità. Diminuendo così il frustrante pericolo del reso.

Scrivo frustrante perché immagino che non sia capitato solo alla sottoscritta di desiderare tantissimo un paio di scarpe, acquistarlo online dopo ore di ricerca e meditazione, azzeccare perfino il numero, ma avere problemi con il collo piede (il mio per esempio è troppo sottile e in genere le scarpe me le perdo se non hanno il cinturino in caviglia) o ancora peggio riuscire a mettere virtualmente le mani all’ultimo numero dell’edizione limitata, che guarda caso è il proprio, per poi scoprire alla consegna che non tutti i 39 sono uguali e quello consegnato è un po’ meno uguale degli altri e quindi di dover affrontare il dramma del distacco e della restituzione…

Che posso aggiungere? Ah si e-shop di tutto il mondo dotatevi di Ajust!

ajust_01_logo

ajust_02

ajust_03

ajust_04

ajust_05

ajust_06

ajust_07

ajust_08

Altre storie
Mezzodetto: i vecchi proverbi non funzionano più, meglio farli a pezzi