La designer Irene Ferrara al lavoro nel suo atelier

SPAZIOiF: uno spazio nel cuore di Roma che racconta l’artigianato siciliano di Irene Ferrara

Ho sempre ammirato la manualità, la pazienza e la dedizione degli artigiani ed ho sempre ammirato chi sa creare, dal niente, un prodotto di qualità.
Un’idea che arriva da chissà dove e che poi si concretizza in qualcosa che durerà nel tempo, che quindi ha già di per sé una storia (legata a chi quel prodotto l’ha ideato e creato), ma che poi vive e traccia un’altra storia, quella di chi quel prodotto lo utilizzerà negli anni.

Il raccontare storie è quel che vuole fare, e fa, Irene Ferrara, artigiana palermitana che nel 2010 ha aperto a Roma SPAZIOiF, in cui vende le collezioni che crea nel suo atelier di Palermo, come se tornasse nella sua terra a cercare la giusta ispirazione e la tranquillità per dar vita a nuove idee e realizzarle, per poi andare nella meravigliosa-gigante-caotica capitale a far conoscere (e, ovviamente, a vendere) tutto quel che ha creato.

Borsa “Tagliomano”, ovvero tre borse in una: si può indossare come pochette da un lato o dall'altro (uno realizzato con due tipi di pelle, l'altro in pelle e tessuto) oppure come una postina con la tracolla lunga
Borsa “Tagliomano”, ovvero tre borse in una: si può indossare come pochette da un lato o dall’altro (uno realizzato con due tipi di pelle, l’altro in pelle e tessuto) oppure come una postina con la tracolla lunga

Le borse hanno linee rigorose che esaltano il materiale e una vestibilità particolare che quasi le rende dei veri e propri capi da indossare, come lo zaino Tarta-ruga che si appoggia morbidamente sulla schiena e dà proprio l’idea di essere il guscio dell’animale da cui prende il nome.

Troviamo poi la borsa Per-o, la Fungo, la Lo-retta, zaino, mano e spalla; la pochette Tagliomano, la borsa Ovo, la Rana e le elegantissime Le Petite e Le Grand, tutte comode, pratiche ed eleganti.

I gioielli “Non vale una Lira”, realizzati con monete ormai fuori corso; si può cercare il proprio anno preferito e usarli come portafortuna
I gioielli “Non vale una Lira”, realizzati con monete ormai fuori corso; si può cercare il proprio anno preferito e usarli come portafortuna

Non solo borse, però, perché Irene ha iniziato creando monili realizzati con cristalli, e sono proprio le collane e i bracciali la punta di diamante di SPAZIOiF: nella collezione No-do troviamo collane e bracciali realizzati intrecciando corda, lana, cotone, stoffe e pvc intorno alla forma geometrica perfetta del cerchio; in Non Vale Una Lira i gioielli sono creati utilizzando monete del nostro caro vecchio conio che Irene trova nei mercatini e che diventano dei romantici gioielli che raccontano una storia che, inevitabilmente, parla anche di noi, mentre la collezione Chiamata Persa è realizzata con la carta dei vecchi elenchi telefonici con il sistema degli origami, in cui il materiale diventa sagoma tridimensionale e ogni pezzo ha il nome di una città italiana con il suo relativo prefisso.

Se avete la fortuna di essere a Roma potete andare direttamente da SPAZIOiF in Via dei Coronari 44A, dove troverete Carla, sorella e collaboratrice di Irene, che vi racconterà tutte le storie legate ad ognuno di questi accessori; mentre se siete a Palermo potete  andare in Via Trapani 15, nell’atelier in cui nascono le idee di Irene; ma se per caso siete altrove potete acquistare alcuni prodotti nello shop online o seguire le novità del brand su Facebook.

La linea “Chiamata persa” nasce piegando a origami vecchie pagine degli elenchi telefonici
La linea “Chiamata persa” nasce piegando a origami vecchie pagine degli elenchi telefonici

spazioif_8

La linea “No-Do”, creata ormai più di 10 anni fa, fatta di corda, lana, cotone stoffa o PVC intrecciati attorno alle geometria perfetta del cerchio
La linea “No-Do”, creata ormai più di 10 anni fa, fatta di corda, lana, cotone stoffa o PVC intrecciati attorno alle geometria perfetta del cerchio
La borsa “Rana”
La borsa “Rana”
La borsa “Per-o”
La borsa “Per-o”
Lo zaino “Lo-Retta”
Lo zaino “Lo-Retta”
Lo zaino “Tarta-Ruga”
Lo zaino “Tarta-Ruga”
La borsa “Fungo”
La borsa “Fungo”
Lo SPAZIOiF a Roma
Lo SPAZIOiF a Roma

spazioif_1

spazioif_3

spazioif_7

spazioif_4

spazioif_2

La designer Irene Ferrara al lavoro nel suo atelier
La designer Irene Ferrara al lavoro nel suo atelier
Altre storie
Il Segno della tua voce in un gioiello