Quanto è grande, “grande”? È quanto è lontano, “lontano”?

howbigisbig_lay

«Papà, quant’è lungo un brontosauro?», chiede mia figlia mentre se ne sta sdraiata — o per meglio dire “spaparanzata” senza scarpe — su uno dei tappetini della biblioteca.
«C’è scritto qua», le rispondo io, «22 metri».
«Sì ma quanti sono 22 metri? Come una macchina?».
«No, molto più di una macchina».
«Wow, quindi fino alla parete laggiù», mi incalza lei.
«No, di più, di più».

E quindi mi viene un’idea: usciti dalla biblioteca, sulla strada per tornare a casa, iniziamo a fare passi lunghi da papà, con lei che mi segue coi suoi passettini da bambina, finché, arrivati io a 22 e lei a chissà quanti, ci fermiamo, le indico l’entrata della biblioteca e le spiego che un brontosauro avrebbe la testa in biblioteca e la coda proprio sotto ai nostri piedi.
«Ah, ora ho capito!».

Poi mi viene un’altra idea: perché non misurare quanti brontosauri ci sono tra la biblioteca e casa nostra?
Passo dopo passo (con un bel mal di quadricipiti il giorno dopo), ne contiamo venticinque. Venticinque brontosauri messi in fila uno dietro l’altro dalla porta della biblioteca a quella di casa Sbarbati.
Mia figlia, eccitatissima, lo dice a tutti. Alla mamma, alla maestra, ai compagni di scuola…
«Tra casa mia e la biblioteca ci sono 25 brontosauri!». E, casomai qualcuno lo chiedesse, registriamo pure il parziale tra casa e scuola: 3 brontosauri!

howbigisbig_page02

Ora mia figlia ha quasi abbandonato il sistema metrico decimale e si regola a brontosauri. Quanti brontosauri mancano per arrivare al supermercato, quanti brontosauri ci sono da qui alla luna, quanti brontosauri è profondo il mare?
Dopotutto sono due tra le domande che girano di più nella testolina dei bambini: quanto è grande, grande? E quanto è lontano, lontano?

A rispondere efficacemente e in maniera semplice e chiara a interrogativi del genere c’è un libro illustrato (che si spera venga tradotto al più presto in italiano, per papà e mamme che vogliono risparmiare i quadricipiti e la pazienza) che l’editore tedesco Gestalten pubblicherà nelle prossime settimane: How big is big? How far is far?

Illustrato dall’artista belga Jan Van Der Veken, il volume passa in rassegna lunghezza, distanza, peso e velocità attraverso esempi efficaci, spesso ironici, talvolta surreali, ma sempre funzionali a dare ai piccoli dei punti di riferimento adatti a capire.
Ché non bastano i brontosauri a misurare il mondo!

howbigisbig_page01

howbigisbighowfarisfar_press_4

howbigisbighowfarisfar_press_1

howbigisbighowfarisfar_press_2

howbigisbighowfarisfar_press_3

howbigisbighowfarisfar_press_5

howbigisbig_back

co-fondatore e direttore
Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.