fbpx
01 Redscout Business Cards by Franklyn on BPO

Redscout: come personalizzo l’immagine aziendale

01-Redscout-Business-Cards-by-Franklyn-on-BPO

Redscout è un’agenzia di strategia e innovazione “dedicata a trasformare il futuro di marchi ambiziosi e imprese” fondata nel 2000. Più di 55 strateghi dell’innovazione e designer provenienti da tutto il mondo per creare “il futuro dei brand”.
Sul loro sito si legge: «Tutto ciò che facciamo è a servizio dell’idea. Organizzato attorno alla convinzione che l’innovazione è la Forma più Potente di Marketing».

E sì, avete letto bene, lo scrivono loro, in lettere maiuscole, e poi aggiungono: «il nostro team di Pensatori e Makers inventa, crea prototipi e commercializzare nuovi prodotti, servizi ed esperienze che aiutano i brand a realizzare il loro potenziale in modo profondamente nuovo».
Non so che effetto faccia a voi tutto questo, ma alla sottoscritta un po’ mette i brividi: troppo rampanti per una provinciale come me. E mi avrebbe anche fatto chiudere immediatamente la finestra e passare ad altro, se non fosse che quelli di Redscout recentemente hanno — con l’aiuto di una altra agenzia di nome Franklyn — cambiato la loro immagine aziendale e trovo il lavoro svolto veramente molto interessante.

Tutti i dipendenti sono ritratti attraverso l’utilizzo di illustrazioni monolineari, sia per i volti che per le iconografie. Un ritratto di gruppo, al posto della classica foto-ritratto aziendale, in cui spiccano le differenze tra i volti, i tratti somatici, il sesso, le corporature, le acconciature, le barbe ma incredibilmente e inspiegabilmente tutti con un unico naso a goccia! E uno individuale, che sarà usato sui biglietti da visita, e che immortala ogni singolo dipendente con il proprio “tatuaggio iconografico” sul petto. Una serie di icone che forniscono indizi su chi è e cosa fa l’individuo ritratto, all’interno dell’azienda e nella sua vita privata.

Una miscela tra iconografia culturale, provenienza geografica, animali amati, cibo preferito e sport praticato.
Simone, perché non cambiamo i nostri biglietti da visita? Io mi faccio tatuare: un paio di scarpe, degli occhiali da sole, una bottiglia di vino, una tavoletta di cioccolato…

05-Redscout-Illustration-by-Franklyn-on-BPO

06-Redscout-Illustration-by-Franklyn-on-BPO

07-Redscout-Illustration-by-Franklyn-on-BPO

08-Redscout-Illustration-by-Franklyn-on-BPO

09-Redscout-Illustration-by-Franklyn-on-BPO

10-Redscout-Business-Cards-by-Franklyn-on-BPO

02-Redscout-Stationery-by-Franklyn-on-BPO

Altre storie
Purveyors of Packaging 4
Tesori d’archivio: il packaging d’epoca nell’archivio di Purveyors of Packaging