Partecipa al Booktober. Dal 1º al 31 ottobre.

Un libro celebra l’arte della macchina da scrivere

Che nel continuo revival dei processi di produzione analogici (vedi fotografia e stampa, giusto per fare un esempio) a un certo punto ci fosse spazio pure per il ritorno delle vecchie macchine da scrivere — nel frattempo diventate soprammobili da esibire in salotto — era immaginabile, nonostante le ovvie difficoltà per procurarsi l’inchiostro, la scomodità di ribattere tutto su un computer nel caso di testi pensati per l’editoria o addirittura il web.

Quelli che per anagrafe, affezione, moda o per un rifiuto luddista di ogni modernità battono ancora tutto a macchina sono rimasti in pochi (Montanelli è morto, il critico cinematografico Morandini ha 89 anni, lo scrittore americano Tom Wolfe 83… e io mi sento poco bene, per citare Woody Allen) ma parte che in Russia nei ministeri più “sensibili” e tra i servizi segreti si usi ancora la macchina da scrivere per evitare di lasciare pericolose e intercettabili tracce digitali di alcuni documenti.

D’altra parte la cosiddetta typewriter art, cioè l’uso della macchina da scrivere per “disegnare”, non è mai morta e un rinnovato interesse per questa pratica vecchia di più di un secolo sta contagiando il mondo del graphic design: non molto tempo fa uscì la versione in pdf di un vecchio manuale realizzato nel ’39 da un insegnante di tecniche di segreteria: Artyping.

Ed è di pochi giorni fa l’uscita di un’intera antologia dedicata all’argomento, che racconta la storia della macchina da scrivere vista dal punto di vista dell’arte e del design: Typewriter Art: A Modern Anthology, pubblicata dall’editore inglese Laurence King e curata dal graphic designer e micro-editore Barrie Tullett, che fa anche parte del collettivo The Caseroom Press, col quale realizza libri d’artista e pubblicazioni in edizione limitata utilizzando tecniche di produzione non convenzionali.

typewriter_art_1

typewriter_art_2

typewriter_art_3

typewriter_art_4

typewriter_art_5

typewriter_art_6

typewriter_art_7

typewriter_art_8

typewriter_art_9

typewriter_art_10

typewriter_art_11

typewriter_art_12

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.