Più film gira Nicolas Cage, più gente muore affogata in piscina

Più aumenta il consumo di formaggio e più gente muore nel proprio letto strangolata dalle lenzuola (ebbene sì, c’è chi crepa così: le lenzuola assassine sono un problema reale; 800 casi negli USA solo nel 2008…).
Meno margarina si usa e meno la gente del Maine divorzia. Ma più miele viene prodotto dalle api e meno arresti di minorenni per marijuana ci sono (mamme, #sapevatelo). In compenso se l’età media di Miss America si alza allora lo fa anche il tasso di omicidi perpetrati con vapore bollente o comunque da oggetti caldi. Questo nonostante i laureati in ingegneria civile aumentino quando si mangia più mozzarella. E meno matrimoni si celebrano in Alabama meno gente rimane folgorata!

Con l’enorme accumularsi di dati complessi su ogni singolo aspetto, fatto, abitudine della vita umana, alla continua ricerca di schemi che possano spiegare passato e presente e possibilmente prevedere il futuro, ci si può trovare di fronte a “coincidenze” a dir poco surreali, a patto di saperle trovare.

Tyler Vigen, dottorando in giurisprudenza ad Harvard e appassionato di scienze e di statistica, ha analizzato tutta una serie di dati abbinandoli in base alla corrispondenza delle curve statistiche. E trovando, appunto, bizzarre relazioni, come quella tra i film girati in un anno da Nicolas Cage e il numero di morti affogati in piscina.

co-fondatore e direttore
Mostra Commenti (0)

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.