Craig Frazier

Una carriera nel graphic design, tra font, pubblicità e immagine coordinata, con uno studio creativo a suo nome aperto a San Francisco nel 1980. Poi un giorno—era il 1996—Craig Frazier decise di abbandonare tutto e di darsi all’illustrazione perché, così racconta lui, non riusciva più a trovare sé stesso nel suo lavoro.
Da allora Frazier si è costruito una seconda carriera, realizzando libri per l’infanzia, lavorando per l’editoria (soprattutto per il New York Times) e per aziende del calibro di Adobe, American Express, United Airlines e per il servizio postale americano e quello inglese, per i quali ha progettato dei francobolli.

Oggi Craig Frazier è uno degli illustratori più celebrati degli Stati Uniti, uno che con pochi segni riesce a raccontare storie, come spiega—a parole ma soprattutto con esempi pratici—in questo bel video realizzato dal filmmaker Jeff Hurn, che inaugura così una serie di filmati dedicata agli artisti e agli artigiani e intitolata Worker Series (la prossima puntata, a quanto pare, sarà dedicata a un liutaio).

craig_frazier_1

craig_frazier_2

craig_frazier_3

Altre storie
L’alfabeto architettonico di carta di Mel Edwards