Partecipa al Booktober. Dal 1º al 31 ottobre.

12 olii da assaggiare nel 2014

L’Italia sorprende per la qualità e la varietà dei suoi olii extravergine di oliva (evo) e in questa selezione c’è un piccolo viaggio per scoprire tutto il carattere di una lettura del territorio che non ha eguali al mondo.


L’invenzione
Pasquale Librandi, olio evo Nocellara del Belice 2013

La storia dell’enogastronomia è piena di viaggi, prodotti che hanno trovato in un territorio diverso da quello di origine successo e una qualità eccezionale. È il caso di questa cultivar siciliana che in Calabria, a Vaccarizzo Albanese, ha trovato una espressione straordinaria. Un olio balsamico—eucalipto, foglia di pomodoro, timo addirittura—e persistente nell’anima piccante della bocca. Da una selezione fatta sui 220 ettari di uliveti tutti coltivati in biologico.

via Marina 45, Vaccarizzo Albanese (Cs)
Tel. 0983 84068 / 0983 84321
oliolibrandi.it


Tutti i giorni
Pruvas, olio evo 2013

Una bella storia del sud, 600 soci per una cooperativa che produce dagli anni ’50 un olio dallo strepitoso rapporto qualità-prezzo. Sono latte da 5 kg da ordinare per posta, imbattibili nel prezzo e nella qualità. Un olio moderno, erbaceo e teso, equilibrato, nitidissimo. Bisogna averne in casa, di scorta, almeno una mezza dozzina di latte. La volete smettere di friggere con l’olio di semi?!

via Stazione 2, Grottaglie (Ta)
Tel. 099 5661172
pruvas.it


Il nord, al sud
Frantoio San Comaio, olio evo Zahir monocultivar Ravece 2013

Zungoli, paesino di montagna ai confini tra l’Irpinia e la Daunia, è un borgo d’epoca con pochi eguali nel Mezzogiorno d’Italia ed è la casa di questa famiglia che trasforma in proprio le olive delle circa 1000 piante di proprietà. La Ravece, la più classica oliva campana, si esprime su Zahir in modo archetipo. Foglia di pomodoro e pomodoro verde, una freschezza immensa e un carattere espressivo e aperto. Un olio dalla nitidezza rara, algido e composto nella nota verde, meridionale nella nota di pomodoro e origano.

via Provinciale 62, Zungoli (Av)
Tel. 0825 845013
sancomaio.it


L’altra Toscana
Forra’ Pruno, olio evo 2013

Un piccolissima realtà agricola condotta con i dettami dell’agricoltura biologica che da vent’anni è anche una scelta di vita per Fabiani Tiziana e il marito Andrea Menichetti. Il nome dell’azienda ha radici nel territorio, la forra è il nome con il quale da queste parti si indica una piccola valle e Pruno si riferisce alla Madonna del Pruno (i pruni sono i rovi) alla quale è dedicata una chiesa a due passi dall’azienda. Sono 4 gli ettari dedicati agli olivi, per un totale di 1000 piante, 800 quasi tutte di moraiolo, secolari, e 200 di frantoio piantate dalla coppia per equilibrare il carattere del moraiolo, cultivar prevalente di questa zona.

via Greppiano 35, Lamporecchio (Pt)
Tel. 0573 803326
forrapruno.it


Sole in purezza
Frantoi Cutrera, olio evo Primo DOP Monti Iblei 2013

Gli olii siciliani sono pieni di sole e grazia, ricchi di profumi, leggeri nel corpo delicato e leggero. La Tonda Iblea è una cultivar che si esprime sull’equilibrio e su un naso cangiante e sfaccettato, un mondo di erbe che confina in ogni direzione con le note agrumate che richiamano pompelmo e limone. Energia ed equilibrio, lo scatto del sapore che parte e non si ferma più.

c.da Piano dell’Acqua 71, Chiaramonte Gulfi (Rg)
Tel. 0932 926187
frantoicutrera.it


Il luogo esatto
Molino Il Fattore Tega, olio evo Lyris, campagna 2013

Luigi Tega è uno dei grandi produttori umbri e a lui si deve l’intuizione di valorizzare le chiuse, dei veri e propri cru di piante secolari delimitate da muretti a secco. Il Lyris, storica etichetta della casa dai profumi verdissimi e dal palato profondo, verticale, chiuso da una nuance di mandorla e da un tratto decisamente piccante. Grande carattere per questo moraiolo che se chiudete gli occhi diventa uno splendido scorcio d’Umbria, Vescia, nel folignate.

via dei Frantoi 53, Vescia di Foligno (Pg)
Tel. 0742 660015
luigitega.it


Il brutto anatroccolo
Quattrociocchi, olio evo Olivastro monocultivar Itrana 2013

La famiglia Quattrociocchi vanta una tradizione di olivicoltura che parte addirittura nella seconda metà dell’800. I 112 ettari (52 ad ulivi), a 500 mslm, sono condotti in regime biologico e le olive frante a poche ore dalla raccolta. L’Itrana è un’oliva che è stata valorizzata negli ultimi 10 anni quando finalmente se ne sono intuite le potenzialità nella raccolta anticipata rispetto alla tradizionale raccolta invernale. Olivastro è intenso e i classici sentori di basilico e foglia di pomodoro si esprimono con una freschezza sorprendente dovuta all’altitudine degli uliveti. È un olio balsamico per intensità, elegantissimo nei profumi.

via Mole S. Maria, Alatri (Fr)
Tel. 0775 435392
olioquattrociocchi.it


Cuore d’Italia
Frantoio Gaudenzi, olio evo Chiuse di Sant’Arcangelo 2013

Gaudenzi ricava dai suoi 21 ettari di proprietà certificati in biologico alcuni tra i più grandi olii italiani.  Chiuse di Sant’Arcangelo, moraiolo in purezza, è un olio ottenuto dalle olive del cru omonimo. È un olio dal carattere purissimo, in questa edizione sbilanciato sull’amaro e alleggerito sul piccante, raffinato nella complessità di un naso tutto erbaceo –pomodoro, erbe, carciofo, cicoria– e quasi minerale nel timbro algido di tanta nitidezza.

Località Camporeale 6, Pigge (Pg)
Tel. 0742 781107
oliodopgaudenzi.it


Sotto al ghiacciaio
Valentini, olio evo 2013

Francesco Paolo Valentini produce, a detta di qualsiasi giornalista, il vino bianco più buono d’Italia, quel Trebbiano d’Abruzzo che è ormai un fuori categoria in qualsiasi concorso o degustazione. Il suo cuore però batte tra gli ulivi e il suo olio, in perfetto equilibrio tra carattere e armonia, è ogni anno un gesto perfetto. Una pietra preziosa, cristallina e piena di luce, figlia di quel ghiacciaio abruzzese che è lì a pochi passi, il più a sud d’Europa, virtuosismo di una regione in pochi chilometri viaggia dall’Adriatico ai ghiacci perenni.

via Baio 2, Loreto Aprutino (Pe)
Tel. 085 8291138


Sognare si può
Tenuta Pennita, Selezione Alina evo 2013

Gianluca Tumidei ha sognato un olio che non c’era, il rappresentante perfetto di un territorio, quello di Brisighella, che resta unico in Italia per profondità dei profumi e complessità. Il selezione Alina, da olive nostrana di Brisighella in purezza, è erbaceo e selvaggio, ripido come le pareti di marne della Valle del Lamone. Vertigini assicurate.

via Pianello 34, Terra del Sole (Fc)
Tel. 0543 767451
lapennita.it


L’olio hippie
Valgiano, olio evo 2013

Valgiano produce uno dei grandi vini rossi italiani a due passi da Lucca, in quella Toscana minore che a ben guardare è semplicemente di una bellezza (e integrità!) formidabile. Laura di Collobiano e Moreno Petrini insieme a Saverio Petrilli, che gestisce vigneti e oliveti, hanno sposato la causa biodinamica molti anni fa senza mai farne una bandiera ideologica, ma uno straordinario strumento di lavoro. L’olio di Valgiano è algido e mediterraneo insieme, nitido e cristallino, cangiante e perfetto.

via di Valgiano 7, Valgiano (Lu)
Tel. 0583 402271
valgiano.it


Il marchio del Chianti classico
Ambrogio e Giovanni Folonari, olio evo 2013

Gli oliveti della famiglia Folonari, nel cuore del Chianti Classico, regalano ogni anno un olio dal grande carattere, purissimo e travolgente, piccante e amaro come solo gli olii di questo territorio sanno essere. Il naso è erbaceo e complesso, pieno di sfaccettature e richiami, la bocca è un colpo di genio, una accelerazione improvvisa che trascina la bocca lontano.

via di Nozzole 12, località Passo dei Pecorai, Greve in Chianti (Fi)
Tel. 055 859811
tenutefolonari.com

Precedente
Successivo
Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.