Partecipa al Booktober. Dal 1º al 31 ottobre.

Le contraddizioni della Bibbia

Posso mettere il profumo? Qual è il vero nome di Gesù Cristo? È giusto essere felici? Esiste l’inferno? Possono le donne guidare la Chiesa? Dio è mai stanco? Dio dorme? Maria Maddalena era felice o meno di vedere Cristo risorto?
Domande che ogni credente prima o poi forse si pone. Ma alla quali non saprebbe cosa rispondere visto che la Bibbia stessa va in contraddizione. E pure piuttosto spesso. Per ben 520 volte, se vogliamo essere precisi. Tante sono le domande raccolte da BibViz, sito che attraverso un’infografica interattiva, oltre a collegare tra loro i versetti che dicono l’uno il contrario dell’altro, evidenzia anche quelle parti (pure queste in abbondanza) caratterizzate da assurdità scientifiche, crudeltà e violenza, misoginia e discriminazione verso le donne e discriminazione verso gli omosessuali.

Il progetto prende “spunto” (in realtà copia pari pari) la grafica da un poster uscito qualche anno fa—è ancora possibile scaricarlo in alta risoluzione e stamparselo in casa—che a sua volta parte da The Scripture Project, sito che raccoglie le ricerche di un blogger e scrittore “castiga-libri-sacri” (ha sottolineato le contraddizioni anche del Corano e del Libro dei Mormoni) come Steve Wells, uno che tra l’altro passa il tempo a fare stime sul numero di vittime di uno dei più grandi serial killer della storia: Dio.

Un messaggio

Frizzifrizzi è sempre stato e sempre rimarrà gratuito. Si tratta di un progetto realizzato ogni giorno con amore e con impegno. La volontà è di continuare a farlo cercando di tenere al minimo la pubblicità. Per questo ti chiediamo una mano — se vorrai — con una piccola donazione. Potrai farla su PayPal.

GRAZIE DI CUORE.