Save the date | Design with a view

È trascorso un anno dalla prima edizione ma l’equipaggio di Think Benci continua a darsi da fare per promuovere quel design immaginifico ed emozionale che ci piace tanto.

Supportato dalla prestigiosa Central Saint Martins di Londra, dal 5 al 7 luglio prossimi si svolgerà la seconda edizione di Design with a view, che come l’anno scorso concentra il proprio interesse sulle tesi degli studenti del Master in Communication Design.

I progetti esposti sono risposte aperte alle domande che i giovani studenti della Saint Martins si sono posti rispetto a problematiche individuali, e seguono quell’approccio caro alla University of the Arts London (di cui la CSM fa parte) secondo cui solo la cultura può aiutare il mondo a trovare approcci pratici a domande intime.

Se tuttavia l’esposizione non vi basta c’è molto di più perché sabato 6 luglio sarà possibile partecipare a tre workshops: Plastic crowds, che permetterà ai partecipanti di creare un progetto editoriale usando i metodi del conceptual design; Mark the occasion, che insegnerà a creare un’installazione site specific attraverso la metodologia dei processi open ended (ovvero «processi progettuali in continua evoluzione ed adattabili alle situazioni ed ai bisogni del contesto in cui sono calati») e D.I.Y. ideology, che indagherà il ruolo che il design può svolgere in relazione ad un’ideologia.

Sempre sabato 6 luglio, a partire dalle ore 9.30, nel Comune di Fiesole si alterneranno diversi professionisti del settore della comunicazione del design per una serie di conferenze: ad aprire i dibattiti sarà Andrea Lioy, Lead Tutor del Master in Communication design, che spiegherà come mai è importante imparare ma anche insegnare il design (design come mezzo di comunicazione e come strumento per affrontare questioni sociali con spirito critico, ma anche design come ricerca continua, aperta alle risposte del possibile); a seguire Luigi Ferrauto, graphic designer, affronterà il tema del public graphic design, la grafica inserita cioè in quegli spazi in cui l’informazione è fondamentale ma in cui vi sono vincoli di comunicazione precisi; Daniele Pario Perra, artista, parlerà del Low Cost Design; mentre Vincenzo De Maria, service designer, spiegherà il ruolo della collaborazione nella Progettazione.
Infine, Patrizia Scalzella e Valentina Downey, rifletteranno sul valore del cibo come strumento culturale e si confronteranno con la dilagante moda dello street food, comune in Inghilterra ma meno in Italia.

Partecipare all’evento ha un costo di 45 o 60 Euro, a seconda dal tipo di attività a cui ciascuno deciderà di prender parte. Ma fatemi dire che ne vale la pena: non capita spesso, soprattutto a Firenze, di interagire con personalità così interessanti (e differenti tra loro) del panorama culturale contemporaneo e di osservare i risultati della degli ambiziosi studenti internazionali.

Anna Maggi, ex studentessa del Master in Communication Design e mente ideatrice del progetto, Annalisa D’Urbano, Caterina Zanasi e Irene Bersotti sono le Think Bencine, pronte ad accogliervi nella magnifica Pensione Bencistà, villa immersa nelle colline di Fiesole e location dell’evento, da cui sarà possibile godere di una meravigliosa prospettiva, sul panorama circostante ma anche e sopratutto su quello culturale e relativo alla progettazione e alla comunicazione.
Un design with a view per imparare a guardar le cose, e vederle davvero.

QUANDO: 5 – 7 luglio 2013
DOVE: Pensione Bencistà | via Benedetto da Maiano 4, Fiesole | mappa | facebook

clicca per ingrandire
Altre storie
Le copertine disegnate a mano da Daniele Catalli