7 opere e 7 domande, alle 7 di mattina, ad illustratori che si svegliano presto o non sono ancora andati a dormire.
Oggi è la volta di Francesca Viterbo.

Ciao Francesca, di dove sei, quanti anni hai e da quanto fai l’illustratrice?
Sono nata a Milano, ho 21 anni. Non saprei dire con precisione da quando faccio l’illustratrice, disegno da tanto e contemporaneamente ho sempre fatto anche altre cose.

Matita o penna grafica?
Prima una, poi l’altra.

Cosa fai quando non disegni?
Da un po’ lavoro in una società che organizza corsi a Milano. Ho meno tempo, ma disegno meglio, con meno ostinazione.
E poi cucino, mangio, mi perdo nei supermercati, vado in giro per la città.

Cosa c’è sulla tua scrivania?
Gatti, libri, giornali, vestiti, radio, carta, colori e tazze di té o caffé, regolarmente lasciate a metà.

Un disegno pesa quanto…
Sempre tanto.

Un libro di cui vorresti illustrare la copertina e un film di cui vorresti fare il poster.
Per la copertina, La Metafisica dei Tubi di Amélie Nothomb.
Invece per il poster direi qualsiasi film di Wes Anderson.

Un illustratore o un’illustratrice che mi consiglieresti?
Anna Deflorian, ma anche Malin Gabriella Nordin e Aurélien Débat.