Save the date | Razorsicht @ Santeria, Milano

Darci un taglio (di rasoio) e guardare il mondo attraverso di esso: un processo che porta artisti con stili differenti e di epoche differenti ad adottare un punto di vista grafico (ed affilato). Un taglio, dopotutto, funziona come una linea – che unisce due punti nello spazio o nel tempo – ma un taglio è soprattutto un’apertura, uno squarcio che trascende la bidimensionalità della linea e si apre su una terza dimensione, reale o immaginaria.

Razorsicht è la seconda “puntata” di un mostra che si è tenuta appena qualche mese fa a Berlino, nell’iconico Tacheles – centro sociale occupato / galleria d’arte che dalla caduta del muro ad oggi è stato uno dei simboli della città e che lo scorso settembre ha chiuso più o meno pacificamente i battenti – e che ora arriva a Milano negli spazi della Santeria, arricchendo la selezione iniziale di artisti e progetti (Metaleone, QVDR e Marco Dapino) con altri formidabili talenti come Martina Merlini, Moneyless, Francesco Geronazzo e le opere (cortesia della galleria Grossetti Arte Contemporanea) di due maestri del ‘900 come Antonio Calderara e Livio Marzot.

Stasera, dalle 18,30 l’inaugurazione con dj-set di Fra Pan e The Octopus.

QUANDO: 9 – 22 gennaio 2013
OPENING: 9 gennaio | 18,30
DOVE: Santeria | via Paladini 8, Milano | mappa | fb

Altre storie
The revolt: una lotta di classe nel design di interni