fbpx
things and ink 1

Issues | Things & Ink

things and ink 1

Donne e tatuaggi. Donne che li fanno. O che se li fanno fare (magari da altre donne). Oppure che vorrebbero farseli ma non trovano il coraggio.
Things & Ink è un nuovo magazine inglese dedicato a questo. Una summa di storie, immagini, profili d’artista e artiste all’opera, per una rivista che si propone di rovesciare i cliché in un mondo ancora molto maschile, soprattutto per quanto riguarda il panorama editoriale.

Nel video il making-of della copertina. Con la tatuatrice Claudia De Sabe che reinterpreta una vecchia foto di Artoria Gibbons, attrazione circense (all’epoca si chiamavano freaks) degli anni ’20.
La storia di Artoria merita una piccola parentesi: nata a fine ‘800 da una famiglia povera di un minuscolo paesello del Wisconsin, si trasferì nella stato di Washington dove lavorò come domestica. Quando il circo arrivò nella sua cittadina conobbe Red Gibbons, tatuatore che lavorava come attrazione e che le promise di portarla in giro per il mondo a patto di farsi tatuare da lui. Lei, che fondamentalmente non era mai uscita di casa, accettò, soprattutto per sfuggire alla povertà. E divenne una delle donne più tatuate dell’epoca (sul suo corpo c’erano principalmente riproduzioni delle opere di Michelangelo e Raffaello).

things and ink 2

Altre storie
Kitty Crowther 1
«Volevo trovare il segreto in un fiore»: la scrittrice e illustratrice Kitty Crowther è la protagonista del nuovo numero di Oblò