Saranno circa tre o quattro settimane che non vado in bicicletta. Il motivo è semplice: non sono più il giovane ragazzo di campagna che ero una volta. Sono scivolato su un muretto mentre raccoglievo delle olive. Nulla di che per carità, però la botta c’è stata e ho preferito non pedalare poiché le strade di Catania sono piene di buche e poco uniformi. Sollecitazioni su sollecitazioni. Ho evitato.
Quindi meno bici, più voglia di bici. Più voglia di bici, più ricerca di bici. Più ricerca di bici, più bici trovate. Più bici trovate, più “ultra bici”.

Biciclette moderne pensate a mano: così si presentano Marco Donati e Marco Martelli i due founders creativi di UltraCicli. Hanno alle spalle una storia fatta di altro, con esperienze professionali diverse che ad un certo punto, come due rette parallele che prima o poi si incontrano, si sono ritrovate in direzione “bicicletta”, intesa come mezzo di trasporto, ma anche come concetto e stile di vita.

Le loro bici hanno un design ben definito, pieno di carattere, per nulla anonimo pur rimanendo dentro un reticolato minimale, con angolature smussate e curve spigolose. I telai, come scrivono nel sito, sono “in acciaio e brasati a mano”, conferendo quindi ad ogni bici una caratteristica importantissima per ogni ciclista che delle due ruote ne fa una filosofia di vita: l’unicità.

A loro ho rivolto qualche domanda per saperne di più, mentre tenevo gli occhi incollati sulle foto delle bici.

Tre immagini per definire le vostre bici.

Moderne, razionali, sofisticate.

Quante bici avete progettato e quante invece vendute e quanto costano?

Una trentina progettate e vendute.
Costo medio 1000€.

Dove si possono comprare le vostre bici?

Nel nostro negozio di Milano Piazza Risorgimento 3 (Mappa).

Accessori?

Abbiamo fatto dei manubri e stiamo per fare abbigliamento.

Qual è la bici a cui siete legati di più?

Barona Volata.

Che cos’è per voi la bici nell’essenza più profonda?

Design.

Le vostre bici sono prettamente maschili, perché?

I modelli più inusuali sono da donna: Rondine e Porteur.

A quanti anni avete imparato a pedalare?

3 o 4 anni.

Adesso se volete saperne di più potete leggere la loro storia e svolazzare nel sito dove trovate un bel po’ di info e la galleria di “ultra” bici.
Io vado a fissare per un’altra ora circa la mia preferita: Ultracicli Barona Urbana