Save the date | L’essenziale

L’essenziale è il tutto senza il troppo. O qualcosa più di niente, ma giusto quel che serve. E tra niente e qualcosa c’è di mezzo il mare, persino un oceano. Quanto grande dipende dalla distanza dal quale lo guardi: può sembrarti una pozzanghera, un laghetto o l’infinito. Che è poi quel che capita tra bianco e nero. In mezzo c’è solo il grigio ma ti pare poco? Che te ne fai dei colori se hai infinite sfumature per far parlare le tue opere?
Soprattutto se sei bravo come gli artisti invitati da Galleria Disastro per questa mostra presso lo spazio Nastro Say Yes di Milano, intitolata appunto L’essenziale.
Una mostra dove i protagonisti sono i disegni, essenziali di natura – non le illustrazioni, un gradino più su (o più in giù, nella scala dell’essenzialità, dove il disegno invece, qualunque disegno, rappresenta il 100%) e che dal disegno prendono il via – rigorosamente in bianco e nero e realizzati da giovani talenti e mostri sacri: Ericailcane, Mode 2, Dem, Baronciani, Gabriella Giandelli, Olimpia Zagnoli, Nicolò Pellizzon, Marino Neri, Jack Teagle, Jon McNair, Thomas Ray, Martina Merlini, Dario Molinaro e Stefano Fiz Bottura (che di Galleria Disastro è il boss).

Nota bene: non è essenziale andare a L’essenziale vestito essenziale. Essenzialmente nessuno te lo farà notare; l’importante è evitare il troppo, che già stroppia il tanto e l’abbastanza e non vogliamo certo che attenti alla purezza del qualcosa. Il niente invece lascialo all’ingresso. Quello proprio non può entrare.

QUANDO: 24 – 31 luglio 2012
OPENING: 24 luglio | 18,30 – 24,00
DOVE: Nastro Say Yes Milano | via Corsico 3, Milano | mappa

Altre storie
Le 5 fasi del sonno nel video d’animazione realizzato da Gabriele Calvi per la band danese Town Portal