Josefin Josefine | Simple

Josefin Ottergard e Josefine Zajicek non amano i ghirigori, l’esagerazione, l’eccentricità.
Se Ludwig Mies van der Rohe fosse ancora in vita riempirebbe d’aria i polmoni e guardando i capi del brand svedese urlerebbe compiaciuto la sua celebre frase “Less is more!”, probabilmente comprandosi tutto poco dopo.

Cambiano i capi, ma il leitmotiv di Josefin Josefine è sempre quello: creare pezzi comodi, vestibili, di qualità e che quindi possano durare nel tempo, per più stagioni.
I tagli e le linee sono semplici, facilmente combinabili tra di loro, e lo si può notare sia nella collezione FW2011 (della quale abbiamo parlato qui), sia nella mini collezione Simple, ispirata ad una prospettiva quasi infantile, che racconta di due ragazzi giovani per i quali tutto è nuovo.
Così lui indossa maglioni ricamati (abbinati a shorts azzurri e calzini bianchi ben in vista), t-shirt candide su pantaloni a sigaretta e una giacca kimono di lana blu con profili in tricot nero; mentre lei sceglie l’abito a due pezzi bianco e azzurro ispirato ad un grembiule, il top e il pantalone di lana azzurri, una lunga gonna a sirena in tricot, e un’altra a ruota con vita alta, il tutto sempre sui toni del grigio, del bianco e del nero (anche se non mancano virate di colore, come l’arancione e il terra bruciata).

Una collezione, questa, di pezzi unici, che potete guardare nel gruppo Facebook del brand e accaparrarvi scrivendo qui.
Nel sito, invece, potete trovare collezioni vecchie e nuove, contatti e novità.

contributor

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altre storie
Laju Slow Apparel: un nuovo marchio che è un inno alla lentezza