Transmission L.A. : AV Club curated by Mike D

Che fai se ti invitano a Los Angeles negli stessi giorni della design week milanese?
La risposta la so già ma quando hai preso un po’ di appuntamenti, soprattutto se con gli amici, ti tocca prendere il telefono e sentire chi può andarci al posto tuo.
E tra cene a base di champagne e serate in cui si tira avanti a birrette – trasversali pure tra le classi sociali, noi – ecco che lo zoccolo duro di Frizzifrizzi rimane tra Porta Genova e la suite di qualche hotel (ma solo per riempirsi la pancia e coccolare le papille gustative che una notte a quattro o cinque stelle farebbe evaporare il nostro budget quinquennale in una sera) e ci tocca prendere il telefono per chiamare il figliol prodigo e chiedergli di rappresentarci in terra californiana per l’eventissimo di The Avant/Garde Diaries, previsto per il 20 aprile e curato da sua Beastie-alità Mike D che, a giudicare dalla preview che sadicamente mi hanno mandato, sta giocando con il laser, provando a fare il falegname e verniciando come non ci fosse un domani per allestire un tunnel (Das Tunnel) tra palme e capannoni trasparenti.
Se tutto va bene non ce lo rimandano più indietro il nostro inviato quindi se hai qualcosa da dirgli fallo ora nei commenti o potrebbe essere troppo tardi. Se vuoi maggiori informazioni segui qui la loro pagina Facebook.

Altre storie
Woodcut Vibes: da Slanted una monografia sullo xilografo Roman Klonek