fbpx

Save the date | i Vector Portraits di Andrew Bush

vector portraits 1

Guardare quelli della macchina a fianco è il passatempo di ogni bambino che dal sedile posteriore, quasi sommerso da una catasta di libri, bottiglie d’acqua, biscotti, peluche, giochi di ogni colore e dimensione (tempo qualche mese e finiranno nel dimenticatoio in fondo a qualche armadio) sa solo di esser partito insieme ai genitori dal punto A (casa dolce casa) ma non ha idea di dove sia, nel tempo e nello spazio, il punto B: e allora ben vengano i volti stanchi, allucinati, concentrati, bizzarri degli sconosciuti in viaggio sulle loro scatole su ruote, tirate a lucido, ammaccate o apparentemente reduci da un rally nel fango, metallizzate o scrostate, elegantemente blu, anonimamente bianche, improbabilmente color cacchina o fucsia-rossetto-da-vecchia-signora. Ben vengano quegli sguardi persi a un chilometro, i sedili pieni di roba, il cane che sbuca dal finestrino o altri bambini che salutano o fanno le boccacce dal lunotto posteriore (consuetudine andata perduta con l’arrivo dei seggiolini-prigione).

Poetica dei compagni di viaggio temporanei, che il caso piazza nella corsia a fianco alla tua, sviscerata dalle serie Vector Portraits del fotografo losangelino Andrew Bush, progetto sul quale l’artista ha lavorato dall’89 al ’97 a bordo della sua utilitaria giapponese per le strade di L.A.
90 all’ora fissi, o giù di lì, per regalare al mondo una spaccato sociale on the road, ora per la prima volta in Italia nei nuovissimi spazi della Bloo Gallery di Roma che, proprio con la mostra dedicata al fotografo americano – curata da un esperto come Gilles Verneret, fondatore e direttore di Lyon Septembre de la Photographie – esordisce nel panorama artistico della capitale.

Andrew Bush, tra l’altro, potrai vedertelo sfrecciare accanto proprio in questi giorni per le strade di Roma, pronto ad immortalare gli inconsapevoli guidatori alle prese con il traffico frenetico della città per il suo prossimo progetto fotografico.

QUANDO: 9 marzo 2012 | dalle 18,30
DOVE: Bloo Gallery | via Tiburtina 149, Roma | mappa | fb

vector portraits 2

vector portraits 3

vector portraits 4

vector portraits 5

Altre storie
cover disco welcome to uhuru republic hi
Uhuru Republic: un progetto tra Italia e Tanzania, grazie alla musica e al disegno — intervista a Nicola Alessandrini e Lisa Gelli