Collaborando con una serie spropositata di (bravi) artisti quelli di Sixpack di tanto in tanto tirano fuori qualche bella fanzine.
Stavolta hanno deciso di mettere nero su bianco (e colori, e una buona dose di controllata follia illustrata) un altro fanzinaro, il francese Jonas Delaborde, illustratore “a spirito”, co-fondatore di Nazi Knife e Flase Flage, discografico a cassette, 1/5 del collettivo Frédéric Magazine.

Il risultato è un libretto intitolato Building Apocalypse City che in senso molto, molto lato potrebbe esser preso come un manuale d’architettura allucinata ma non per questo da non prendere seriamente. Anzi. Le “strutture” di Delaborde, create negli ultimi tre/quattro anni, partono da una ricerca sulle follie architettoniche, sulla scultura monumentale e sul design radicale degli anni ’70 e ’80: utopie realizzate e che, nonostante la buona fede di architetti, designers e di una classe politica che ha commissionato progetti urbanistici sulla carta democratici, passati sotto al rullo compressore del tempo sono ancora lì nella forma ma hanno acquistato identità distorte, grottesche, quando non addirittura opposte rispetto all’idea iniziale.

La fanzine è in vendita online sul sito di Sixpack, con t-shirt o senza.